Gioco Gigante di Italia

Giocattoli Creativi ed educativi

autoredi data29 Febbraio 2008 - 17:02 commentiUn commento 2584 letture

Gioco Gigante di Italia

Gioco Gigante di Italia

Le figuracce più grandi quando si chiacchiera tra amici o anche all’interno di quiz televisivi in genere si fanno quando c’è di mezzo la geografia, vengono fuori di quegli strafalcioni allucinanti tipo che la Liguria confina con il Lazio o che il Po scorre in Campania o che il Vesuvio si trova in Piemonte. Eppure sarebbe così semplice e bello conoscere, perlomeno, il proprio Paese. Sapere che in Umbria si possono girare tanti borghi storici, sapere a Pisa c’è una Torre che sfida la forza di gravità, che a Bologna ci sono due torri anch’esse un po’ pendenti, che in Toscana si mangia una bistecca grande come tutto il piatto, che a Genova c’è una focaccia con il formaggio straordinaria, che il Duomo di Milano è stupendo e tanto, tanto altro ancora.

L’Italia è un Paese stupendo, una penisola bagnata da tanti mari meravigliosi, ognuno con caratteristiche diverse, tanta arte, tanta buona cucina, tanto paesaggio, montagna, campagna e collina, spiagge rocciose e spiagge sabbiose, grandi città e piccoli paesi, non manca proprio nulla alla nostra Terra…I bimbi fin da piccoli devono imparare a conoscere struttura e cultura del loro Paese, perché ne capiscano tante cose in più, perché abbiano la consapevolezza della Nazione in cui vivono e in cui crescono. Conoscere tutto dell’Italia, dal piatto tipico alla storia.

La Lisciani ha ideato, per aiutare in modo molto concreto i nostri bambini ad imparare la geografia ed a conoscere in maniera dettagliata il nostro Paese, il Gioco Gigante d’Italia. Si tratta di un gioco semplice ma nella sua semplicità dall’alto valore didattico. Il Gioco Gigante d’Italia è confezionato in una bella scatola con il nostro stivale bene in vista, all’interno troviamo 56 tasselli che costituiscono il puzzle, 20 tasselli corrispondenti ai capoluoghi di regione, 80 pedine di 5 colori diversi, 1 dato quantità, 1 dado colore, e le istruzioni ben chiare cosicchè i vostri piccoli possano cimentarsi in maniera semplice con questo bel gioco.

Inizialmente si compone il puzzle dell’Italia, sulle varie parti sono indicate preziose informazioni, ad esempio vengono evidenziati i monumenti più rappresentativi , oppure altre importantissime nozioni come ad esempio la città più a nord e più a sud o la città più alta. Voi potete approfittare per dare ai vostri bimbi ulteriori informazioni e raccontare un po’ di storia del nostro Bel Paese magari parlando di luoghi dove siete realmente stati, oppure parlando dei piatti tipici o del dialetto che si parla in quel luogo, ogni posto ha qualcosa di cui parlare, questo resterà impresso nella memoria del vostro bimbo. Alla fine, composto il puzzle, ci troviamo davanti un tabellone di 1 metro per 70 cm sembrerà davvero di dominare dall’alto il nostro Bel paese. Ecco, già solo per la memoria visiva nel comporre il puzzle il Gioco Gigante d’Italia insegna una bella fetta di geografia. I bimbi memorizzeranno città, regioni, confini, monumenti, capoluoghi con una facilità straordinaria, si tratta, appunto, dell’efficacia della memoria visiva e dell’efficacia del ricordare cosa si è posizionato. E comunque già il puzzle di per sé è un gioco divertente e coinvolgente che sviluppa manualità, capacità di assemblare di logica e un grande senso della pazienza. Poi, finito di comporre il puzzle che di per se è già un bel divertimento, si passa all’altra fase, si lanciano i dati e si collocano le pedine, terminati i tasselli dei capoluoghi di regione, il gioco ha raggiunto il suo scopo.

Il gioco è semplice ma molto didattico ed altamente educativo è adatto ai 4 ai 10 anni, il numero di giocatori va dai 3 ai 5 ma , in quanto alla composizione del puzzle, il vostro bimbo potrà giocare anche da solo. E allora iniziamo questo fantastico viaggio alla scoperta di questa meravigliosa penisola, di questo Paese fatto di sole, di mare, di montagne, di fiumi, di borghi antichi, di città d’arte, di tanto buon cibo, di tanti bei sapori e tanti buoni profumi. Sono certa che oltre che ai vostri bimbi, sarà bello anche per voi genitori ripercorrere con loro le tappe delle regioni, dei capoluoghi, rispolverare ricordi e nozioni imparate a scuola. Analizzato l’aspetto didattico e l’aspetto divertimento, prioritario quando si parla di giochi per bambini, guardiamo il prezzo, il Gioco Gigante d’Italia costa poco più di 10 euro. Direi che vale proprio la pena spenderli per imparare così bene le caratteristiche del nostro bellissimo Paese. Allora dai! dagli Appennini alle Ande, è il caso di dirlo, Italia sei grande!


Un Commento a “Gioco Gigante di Italia”

  1. Virgiebw ha scritto:

    thats for sure, brother


Lascia un commento.

Bambine

ffff