Yu – Gi – Oh Gioco di Società 

Giochi di societa

autoredi data3 Marzo 2008 - 23:03 commentiNessun commento 3743 letture

Yu – Gi – Oh Gioco di Società 

Yu – Gi – Oh Gioco di Società 

Personalmente non riesco ad appassionarmi a questo tipo di gioco: troppo elaborato e statico per i miei gusti, ma mio figlio Luca se ne è innamorato follemente, ci passa interi pomeriggi ed in compagnia dei suoi amici organizzano avvincentissimi tornei con queste Carte Collezionabili della serie Yu – Gi – Oh dove la fantasia la fa da padrona e tra mille emozioni si consumano battaglie all’ultimo punto vita (si parte da 8000) fino a quando sul campo di gioco non resterà  un solo vincitore, perde chi combattendo con l’avversario resta a 0 punti vita.

In pratica esistono in commercio dei mazzi di carte base da acquistare (in due varianti: Yugi e Kaiba) composti da 46 pezzi cadauno, ognuna di queste carte può appartenere ad una differente categoria (Mostro, Magia e Trappola) ed ogni tipo ha una sua funzionalità , specificità  e potere all’interno del gioco. Sono le carte Mostro che si scontrano in duello e le Magia e Trappola danno forza e valore allo scontro, aumentando la potenza del mostro. In ogni confezione inoltre troverete un campo di gioco su cui lottare (eventualmente se ne può fare a meno rispettando le posizioni di combattimento) ed un libro di regole ufficiali da consultare per comprendere lo svolgimento del gioco. Inoltre è possibile estendere il proprio dominio di forza e magia con l’acquisto di espansioni che regalo al mazzo di ogni partecipante potenza e nuove energie da usare contro i famelici avversari. In realtà  la passione per il gioco nasce da quella per il cartone che narra appunto la storia di Yugi che combatte contro l’acerrimo nemico Kaiba a suon di mostri che prendono vita dalle loro carte, serie di cartoni trasmessa dalla tv e film hanno fatto esplodere la YuGiOh – mania ed attualmente il gioco delle carte è uno dei più amati da ragazzini di tutte le età .

E’ un gioco aggregante che crea forti legami tra tutti gli appassionati, permette di conoscere molte persone grazie ai tanti tornei a cui i collezionisti partecipano e soprattutto è un gioco di Testa che ci trasporta direttamente nell’antico Egitto di cui le antiche arti magiche sono racchiuse nelle carte, in cui usare strategia ed abilità  per sopravvivere agli scontri. I personaggi sono molto attinenti al cartone solo qualcuno risulta essere leggermente differente e lo stile è quello usato per i classici manga giapponesi, alcuni carte sono proprio dei piccoli capolavori, miniature preziose che trasportano i ragazzi in questo fantastico mondo.

Il costo? Quando diventa una vera e propria fissazione come nel caso di Luca si possono spendere diverse centinaia di € in carte e dvd ma nonostante questo credo che sia un ottimo gioco, magari da consigliare rispetto ad altri in cui la violenza non è esercitata da mostri disegnati su una carta ed in cui le battaglie vivono solo nella propria fantasia.


Lascia un commento.

Bambine