Wi Fi: La carta vincente di Nintendo DS

Novita Videogiochi

autoredi data24 Ottobre 2008 - 09:10 commentiNessun commento 1055 letture

Wi Fi: La carta vincente di Nintendo DS

Il logo della funzionalità  Wi Fi di Nintendo DS

Vi ricordate quando vi abbiamo parlato degli utenti di Sony PSP e della inchiesta secondo la quale i giocatori di quella console avevano comprato la suddetta unicamente per la possibilità  di utilizzare, tramite custom firmware, una serie praticamente infinita di emulatori ed altrettanti giochi della old old generation? Ebbene, Nintendo DS, per come è strutturata, non è certo in grado di competere con Sony PSP in questo campo (sinceramente però non crediamo che esista una società  che si interessi nel creare console atte ad emularne altre) e di fatti i pochi emulatori esistenti per Nintendo DS non funzionano molto bene e si impallano di continuo. Nonostante tutto questo pare che alla grande N tutto questo non importi molto.

Già , perché Nintendo DS è amato dal pubblico per ben altre cose! Non vogliamo certo riassumere tutto quanto con il semplice: le ragazze acquistando Nintendo DS perché ci sono molti giochi carini come Nintendogs. Forse questo è un luogo comune che dovrebbe essere sfatato una volta e per tutte dal momento che la inchiesta che è stata fatta ai fortunati possessori di Nintendo DS e Nintendo DS Lite ha dimostrato chiaramente che gran parte delle persone si sono interessate più che altro a una delle funzionalità  più interessanti di questa macchina e cioè lo wi fi.

Per chi non lo sapesse, lo wi fi permette una connessione wireless e cioè senza fili, molto comoda per chi si sposta o comunque per chi non ha un posto fisso e quindi l ideale per un gioco portatile. La cosa bella della connessione wi fi è che è del tutto gratuita (se sfruttate ovviamente il vostro hot sopt e cioè il punto wi fi che vi create da soli con la vostra connessione). Nel mondo esistono molteplici aree che permettono la connessione a reti di varie aziende che possono essere sfruttate a vostro piacimento proprio per giocare on line (anche se in Italia tali punti sono ancra troppo pochi a dire il vero).

Forse, poi, non tutti sanno che la funzionalità  Wi Fi, tanto decantata in Nintendo DS, non è natia della macchina, ma è stata inserita in un secondo momento a giochi già  fatti. Questa funzionalità  si è subito sposata con una serie di giochi che permettavano lo scambio di dati in tutto quanto il mondo. Ad esempio, in Final Fantasy 3, alcune delle missioni più importanti in assoluto possono essere sbloccate unicamente se ci si scambia un certo numero di messaggi con un amico distante e la stessa cosa vale per gli oggetti dei job che possono essere donati in forma infinita ai nostri amici sparsi per tutto il globo. Una idea davvero geniale. Voi che cosa ne pensate?


Lascia un commento.

Bambine