0-3 Mesi – Casina delle api Chicco

Giochi Chicco

autoredi Rauldata9 Novembre 2007 - 03:11 commentiNessun commento 4377 letture

Casina delle api Chicco

Casina delle api Chicco

La casina delle api Chicco è un articolo molto richiesto da tutti i genitori, che se lo consigliano fra di loro, come un passaparola … ed è vero questo carillon giostrina è molto utile, bello e comodo. Anche io, da genitore lo consiglio vivamente e questo articolo lo dedico a tutte le mamme che hanno bisogno di rilassarsi un pochino.

La nascita di un bambino è un evento straordinario, ma il bambino, specialmente quando è molto piccolo dipende al 100% dalla sua mamma. Ciò comporta un notevole dispendio di energie della mamma che a volte è proprio stanca ed estenuata. Ecco che Chicco entra in azione ad aiutare contemporaneamente sia la mamma che il suo bambino con il suo articolo più richiesto: il carillon giostrina applicabile ad ogni tipo di lettino perché è dotato di un apposito supporto regolabile. Grazie ai carillon giostrina il bambino sarà rapito dal girotondo di gingilli, fissati alle apposite asticelle e dalla dolce melodia che si attiva tirando l’apposita cordicella.

Ciò stimolerà le sue percezioni uditive e visive. Ne troverete diversi in commercio, potrete scegliere la personalizzazione che più vi piace e non solo … ci sono quelli che terminano di suonare e girare quando termina la corsa della cordicella oppure altri che vanno a pile e quindi continuano il loro giro e la loro melodia. Io ho acquistato quest’ultimo nella personalizzazione delle apine.

Un girotondo di apine vivacemente colorate che si attiva tirando il fiore posizionato alla base del carillon. Quando il bambino sarà più grande potrete rimuovere la giostrina e le sue asticelle ma potrete continuare ad utilizzare la casetta carillon per ninnare il vostro bambino, che si sentirà sempre protetto e rassicurato con il suo suono così tanto familiare, in quanto lo sentiva fin da quando era neonato. Ora un consiglio per tutte le mamme: spesso per orgoglio, responsabilità o gelosia si rifiuta un aiuto esterno che vogliono donarvi i vostri genitori, i vostri suoceri o i vostri amici per la cura di vostro figlio.

Quando vi viene offerto un aiuto, accettatelo, perché quando finalmente vi sarete riposate sarete ancor più affettuose, disponibili e pazienti con il vostro piccolo e lui lo sentirà perché i neonati hanno una sensibilità a prova di sismografo, loro vivono le vostre stesse emozioni e paure, è vero … il cordone ombelicale è staccato ma è con il vostro cuore, con la vostra anima e con il vostro benessere che comunicate con lui!


Lascia un commento.

Bambine

ffff