Fotocamera: Panasonic Lumix DMC-FZ18, degna erede della FZ8.

Fotocamere Panasonic

autoredi data14 Gennaio 2009 - 17:01 commentiNessun commento 1795 letture

Panasonic Lumix DMC-FZ18

panasonic-lumix-dmc-fz18

Se siete amanti delle fotocamere targate Panasonic oppure vi è rimasta nel cuore la cara Lumix DMC-FZ8, allora siete fortunati perché è stata creata la degna erede di questo capolavoro, la Panasonic Lumix DMC-FZ18. Ovviamente la tecnologia è completamente rinnovata, con modalità  e funzionalità  molto vicine a quelle delle fotocamere attualmente in commercio. Essendo una reflex, la Panasonic ha cercato di puntare molto sulla qualità  delle specifiche tecniche, in quanto il modello precedente ha riscosso notevole successo fra i professionisti e fra i semplici amatori della fotografia.

Il modello in questione, la Panasonic Lumix DMC-FZ18 è una reflex creata con lo scopo di sbaragliare l’agguerrita concorrenza. Per farlo subito cerca di creare le prerogative adatte a colpire la gente in positivo. Innanzitutto si è pensato a creare un telaio molto resistente ad urti e ad eventuali cadute, e ciò è molto importante in quanto il pericolo è dietro l’angolo, ma il rischio che questa fotocamera si danneggi ha un indice relativamente basso. Inoltre un’impugnatura realizzata in materiale anti – scivolo riesce a conferire la giusta tranquillità  ed evitare di stancare l’arto che sorregge la fotocamera.

Infatti spesso, a causa del peso eccessivo del telaio e del materiale utilizzato per la costruzione di una fotocamera, l’arto che mantiene potrebbe facilmente stancarsi col tempo. Grazie all’aiuto di questa impugnatura perfettamente modellata ed al supporto dell’altro arto, il peso di 360 grammi è solo un ricordo. Nota molto positiva è lo stesso peso, il quale risulta essere molto esiguo se lo mettiamo in rapporto al peso delle reflex attualmente in commercio. La cosa molto interessante è che questi 360 grammi comprendono le batterie e la scheda di memoria esterna. Analizzando poi le specifiche dimensionali, possiamo con piacere notare che il corpo di questa fotocamera è molto piccolo.

Infatti, si parla di un’altezza di 75,3 millimetri, una larghezza di 117,6 millimetri ed una profondità  di ben 88,2 millimetri. Sul retro della fotocamera poi troviamo un bellissimo display abbastanza ampio dalle dimensioni di 2,5 pollici e con una risoluzione di 207.000 pixel, più che sufficiente per ricontrollare immediatamente la foto appena scattata e decidere se salvarla o cancellarla. La Panasonic ha poi pensato bene di montare un mirino elettronico molto preciso in grado di supportare l’inquadratura ed aiutare quindi a centrare il soggetto.

panasonic-lumix-dmc-fz18-2

Passando alle specifiche strettamente collegate alla reale funzione da fotocamera, dobbiamo menzionare che la casa produttrice ha pensato di montare un sensore d’immagine da 1 – 2,5 pollici con un potere di risoluzione di ben 8 megapixel. Tra l’altro, questo potere di risoluzione e la tecnologia ISO che regola il grado di sensibilità  e della perfezione dei più piccoli dettagli sono in grado di farvi creare bellissimi poster in quanto la risoluzione massima delle vostre istantanee sarà  di 3264 x 1840 pixel.

Altra nota molto importante da ricordare è l’utilizzo di un obiettivo targato Leica, proprio perché la Panasonic ha stretto un importante accordo con questa casa di produzione che fra i suoi prodotti vanta di obiettivi professionali richiestissimi sul mercato. L’obiettivo in questione, quello montato sulla Panasonic Lumix DMC-FZ18, è un DC Vario – Elmarit, che se qualcuno ricorda è stato già  montato su altri modelli Panasonic e che ha riscosso un notevole successo. La distanza focale è di 4,6 – 82,8 millimetri corrispondenti ai 28 – 504 millimetri del classico formato da 35 millimetri.


Lascia un commento.

Bambine