IMPERIUM le grandi battaglie di Roma PC

Videogioco PC

autoredi data7 Marzo 2008 - 20:03 commenti11 commenti 16130 letture

IMPERIUM le grandi battaglie di Roma PC

IMPERIUM le grandi battaglie di Roma PC

Vuoi dominare il mondo? O vuoi rivivere gli echi delle antiche battaglie che hanno fatto la storia di Roma? Beh, a te la scelta, perché col gioco di tipo RTC della casa FX, ora puoi sia conquistare il mondo, che rivivere quelle battaglie che hanno segnato la storia dell’Impero di Roma. Uno dei più bei giochi strategici in tempo reale, questa volta gli autori si sono superati, definendo lo stesso gioco un compromesso tra storia e strategia, dichiarando la sua creazione come unica nel genere.

Infatti saltano all’occhio i nomi altisonanti delle battaglie e dei loro condottieri come: La battaglia di Alesia, città  gallica tenuta sotto assedio da Giulio Cesare, che trova si trova a dover fronteggiare un improvviso attacco da parte di quei Galli sparsi per la restante Francia. La battaglia di Gergovia, il nobile Vercingetorige sfidò il potere di Roma affrontando Giulio Cesare in battaglia. Che dire poi dei riferimenti storici e dei personaggi chiamati in causa, perché è bello non solo vedere ed impersonare chi ha guidato Roma alla vittoria, come: Giulio Cesare, Scipione e Marco Aurelio, ma anche il poter impersonare chi eroicamente s’è levato contro l’immenso potere di Roma per poter difendere i proprio popolo come: Arminio, Annibale e Vercingetorige. Si, perché con Imperium per la conquista del mondo potremmo scegliere tra 7 popolazioni, ovvero: i Romani (repubblicani o imperiali), i Germani, i Cartaginesi, i Galli, i Britannici, gli Iberici, gli Egiziani e ogni popolazione avrà  delle unità  speciali, opzioni e dei vantaggi, che variano a seconda della popolazione che si sceglie.

IMPERIUM le grandi battaglie di Roma PC

IMPERIUM le grandi battaglie di Roma, è davvero un gioco di strategia in tempo reale, molto ben riuscito, ma non solo per gli svariati cenni storici a cui fa riferimento, perché il gioco è giocabile (come dopo descriveremo), di facile utilizzo e molto lineare, infatti è un gioco molto longevo.
Il sonoro poi è davvero ottimo, ottimi dialoghi, ottimi effetti, ma soprattutto la colonna sonora ha un qualcosa di spettacolare, perché durante il gioco è così penetrante, che quasi trasporta chi gioca ai tempi dell’antiche battaglie di Roma, sembra quasi di rivivere quelle storiche ed epiche battaglie.
La grafica invece è un 2D ottimizzato, che a parer nostro anche se non a livello con gli altri giochi dello stesso genere, va bene lo stesso. Perché cercare un vero e proprio difetto a un gioco così ben riuscito, sarebbe come commettere un atroce peccato. Quindi, tirando le somme la grafica pur non essendo stata realizzata in 3D è lo stesso di pregevole fattura e una nota di merito va alla mappa che anche se in 2D è ben riuscita.

Ora però inizia il gioco dove dobbiamo cliccare? Con un po’ di calma e di attenzione è facile riuscire a capire come usare il menù iniziale, però noi analizziamo con cura ogni paragrafo, cioè quei link posizionati sulla destra dello schermo, che ci permettono di accedere alle varie opzioni del gioco. I paragrafi sono i seguenti:
Apprendistato, selezionando questo paragrafo, si accede a quella parte del gioco che insegna alcuni comandi del gioco e le azioni basilari.

Grandi Battaglie, quel paragrafo, che da l’accesso alla storia e alla sfida con essa, perché grazie a questo link sarà  possibile scegliere tra due tipi di battaglie, cioè: le grandi battaglie di Roma (lo sbarco in Africa con Scipione, l’assedio di Numanzia, l’accerchiamento di Alesia con Giulio Cesare, Augusto sul Nilo, la conquista della Britannia con Gneo Giulio Agricola), con le quali si rivivranno 5 secoli di storia impersonando i conquistatori di Roma, come Giulo Cesare, Scipione e Augusto;
le grandi sfide di Roma (Annibale alle porte di Roma, Viriato domina la penisola Iberica, il Nilo alle armi, la battaglia di Gergovia con Vercingetorige, la ribellione di Baodicea), con le quali si potranno impersonare quegli eroi che hanno avuto il coraggio di opporsi alla forza spaventosa di Roma, impersonare quindi Annibale, Viriato e il nobile Vercingetorige. Va ricordato però, che dopo aver selezionata una delle battaglie o delle sfide, va dopo poi selezionato il livello di difficoltà  che è su tre livelli: Facile, Medio o Difficile; se si è novellini de tipo di gioco è consigliabile selezionare come livello Facile, magari poi migliorando col tempo e con la pratica si potrà  passare al livello successivo;


Conquista, il mitico e spettacolare paragrafo che da accesso alla conquista del mondo conosciuto in quei tempi.
selezionando questo link si accede alla schermata che mette a disposizioni ben 7 civiltà : Romani repubblicani o imperiali, Egizi, Cartaginesi, Iberi, Britanni, Galli, Germani. Ogni civiltà  avrà  dei vantaggi che varieranno da civiltà  a civiltà , cioè: selezionando i Romani si disporrà  subito di 6000 pezzi d’oro e di un eroe di livello 20 nel forte, selezionando invece i Cartaginesi si potranno selezionare gli elefanti (unità  disponibile solo per questa civiltà ), selezionando poi i Germani si avrà  una fornitura extra di viveri e subito 4 guerrieri Fand nel forte, in fine selezionando i Bitranni si avranno a disposizioni spie, ma soprattutto subito a disposizione un folto gruppo di abili arcieri. In breve ogni popolazione ha dei suoi vantaggi e punti forti.

Dopo aver poi selezionato la popolazioni, si potrà  scegliere il livello di difficoltà , che come per le Grandi Battaglie e su tre livelli: Facile, Medio o Difficile e anche per la conquista come per le battaglie se si è inesperti, è consigliabile selezionare come livello di difficoltà  Facile. Dopo queste operazioni preliminari finalmente si inizia, giocare è facile, infatti per poter avviare una campagna di conquista basta selezionare la popolazione che si vuole conquistare e cliccare sul link Inizia.

Strategia, è quella modalità  che permette al giocatore di impostare una campagna come meglio si crede, si potrà  quindi scegliere una delle 7 civiltà  disponibili (Romani repubblicani o imperiali, Egizi, Cartaginesi, Iberi, Britanni, Galli o Germani) e condurla alla vittoria. Sarà  poi possibile impostare sia il numero che le caratteristiche delle popolazioni alleate e nemiche. Questa modalità  di gioco è bella e divertente, perché è personalizzabile, quindi ogni giocatore potrà  impostare una campagna come meglio crede. Infatti in questa modalità  si è liberi di giocare, creare, conquistare e distruggere, come meglio si crede.

IMPERIUM le grandi battaglie di Roma PC

Davvero una modalità  ricca, divertente e appassionante. Carica partita, è quel link, che da accesso alle partite salvate, permettendo così a chi gioca di poter caricare una delle partite salvate in precedenza. Per caricare una partita infatti basta selezionare il nome del file salvato e poi cliccare su carica. Niente di più semplice. Cambia giocatore, il link che permette di cambiare utente o giocatore, utile se si usano più profili. Inoltre da la possibilità  di creare un nuovo giocatore, di rinominare un giocatore gia esistente o di eliminarlo. Extra, da la possibilità  di scaricare dal web vari aggiornamenti, mappe e avventure. Opzione, da accesso alle opzioni del gioco, dando la possibilità  a chi gioca di poter gestire come meglio crede sia l’audio che gli elementi grafici del gioco.

Trucchi e consigli, quella finestra che subito salta all’occhio, perché in evidenza. Essa permette al giocatore di apprendere nozioni base e rivela numerosi trucchi utili, al fine di aiutare chi gioca a migliorare le proprie abilità  strategiche.

Bene, ora che abbiamo affrontato l’utilizzo del menù principale, possiamo passare alla parte giocata e alla sua struttura. Per iniziare a capire la struttura delle possibili operazioni ed il loro significato, dobbiamo per prima cosa selezionare un’unità . Una volta fatta questa operazione (aver selezionato un’unità ) vedremo comparire in alto la barra delle informazioni.
Nella barra delle informazioni noteremo l’immagine dell’unità  e vari dati che la riguardano, come:
la barra della salute, serve a visualizzare il livello di salute dell’unità , essa cala se si ricevono attacchi, ma soprattutto cala in modo vertiginoso, se l’unità  resta senza viveri. E se arriva ad esaurirsi l’unità  viene eliminata;
il livello dell’unità , tale valore da un grado di competenza all’unità , perché più sarà  alto più saranno alti di conseguenza tutti gli altri valori. Tale valore aumenta sia con gli scontri con le unità  nemiche che con gli animali, però nel forte è possibile far aumentare tale valore selezionando il comando addestra unità .

In conclusione questo valore è quasi di vitale importanza, perché vi sono relazionati tutti gli altri.
l’energia, indica il valore dell’energia disponibile; essa serve per poter usare le caratteristiche speciali delle unità , le quali variano a seconda dell’unità  scelta;
la salute attuale/massimo valore di salute, è quel valore, che indica l’attuale stato della salute dell’unità  ed il suo massimo;
l’attacco, questo valore indica, il danno massimo che l’unità  può arrecare ad un’unità  nemica, naturalmente più sarà  alto il valore d’attacco, maggiore sarà  il danno arrecato;
la difesa, con questo valore si indica la resistenza agli attacchi dell’unità , naturalmente più sarà  alto il valore della difesa, più l’unità  resisterà  agli attacchi nemici;
i viveri disponibili/massima capacità , il valore dei viveri è davvero di vitale importanza per l’unità , perché senza viveri l’unità  comincerà  a perdere salute, rischiando di essere eliminata, quindi è buona norma tenere questo valore sotto costante controllo;
le caratteristiche speciali, (è presente solo quando si seleziona un eroe) si apre in automatico ogni qual volta l’eroe aumenta di livello, serve infatti ad aumentare delle caratteristiche speciali, che oltre ad influire sullo stesso eroe influiscono anche sulle unità  che sono al suo seguito, infatti alcune queste caratteristiche speciali sono: Prestigio (per ogni punto in questa abilità  l’eroe potrà  avere 2 unità  in più al suo seguito), Superiorità  offensiva o difensiva (per ogni punto in questa abilità  ne viene aggiunto uno ad ogni unità  vincolata all’eroe), Marcia forzata (per ogni punto in questa abilità  la velocità  delle unità  al seguito dell’eroe aumenta del 5%).

Finite le spiegazioni sulla barra delle informazioni, possiamo dire qualcosa sull’analoga barra che compare in basso, la cosi detta barra dei comandi, barra che non appare solo selezionando unità , ma appare selezionando qualsiasi cosa (animali, unità , edifici). A differenza della barra delle informazioni, che poco più delle informazioni non dà , la barra dei comandi, come già  il nome lo sottolinea, permette al giocatore di dare dei comandi o di far compiere delle azioni a determinate unità  selezionate (unità  belliche, eroi, cittadini). I comandi sono molteplici e di facile utilizzo, infatti il gioco offre anche un aiuto con eventuali spiegazioni, ma già  di per se è di facile utilizzo, al punto che ci raccapezza molto bene.

Un altro punto di cui parlare è la mappa strategica, che può essere chiusa o aperta semplicemente pigiando sulla barra spaziatrice della tastiera. All’inizio è oscurata quasi per intero, ma si oscurerà  man mano che il giocatore la esplorerà , da notare però il fatto che anche se esplorata la mappa strategica sarà  annebbiatà , infatti sono ben visibili solo le zone che si possiedono e quelle nelle quali si trovano le proprie truppe. Dalla mappa strategica poi è possibile creare anche vere e proprie rotte di rifornimento, cioè è possibile far si che dai villaggi posseduti si inviino risorse ai forti, ai forti d’addestramento e agli altri insediamenti.

Inoltre sulla mappa appariranno anche alcune icone che informeranno il giocatore di importanti avvenimenti, come: una battaglia in corso, unità  che necessitano di risorse, un insediamento sotto assedio, fine o completamento del reclutamento. Imperium però non è solo strategia militare, ma come in ogni impero non si può badare solo alla forza militare, ma anche al popolo, infatti, vanno tenute sotto costante controllo le risorse primarie, cioè: Viveri e Oro. Infatti tutte le azioni di reclutamento, di ampliamento e di vario genere richiedono sempre delle risorse.

Se non si ha abbastanza risorse, infatti, non sarà  possibile compiere nessuna delle precedenti azioni. Quindi è importante curare e tenere sotto controllo lo stato delle risorse del forte, stando attenti a far sempre pareggiare il livello di popolazione e la grandezza dell’esercito col livello della produzione dei viveri, perché se si hanno troppi cittadini o troppe unità  belliche, le risorse tal volta non potrebbero bastare.

Oltre ai viveri però, è bene conoscere bene anche i vari edifici che variano da popolazione a popolazione. Infatti per quasi tutti i popoli vi sono i seguenti edifici, anche se tal volta con funzioni diverse e sono: Foro (che da a chi ne è in possesso il controllo sull’intere fortezza), Caserma, Fucina, Taverna, Tempio, Mercato.
In ogni fortezza poi, v’è un edificio che permette il reclutamento degli eroi, ma questi edifici variano a seconda della popolazione selezionata cioè:
per i Cartaginesi, gli Iberi e i Romani c’è il Colosseo;
per gli Egizi c’è il Tempio di Horus e Anubis;
per i Britanni c’è il Tempio di Morrigan;
per i Germani c’è il Santuario di Wotan;

Tutte le strutture sopraccitate danno la possibilità  di reclutare eroi, ma naturalmente dispongono di altre molteplici azioni e comandi. Parte importante del gioco sono anche gli eroi, i quali sono a disposizione di tutte le popolazione. Nel gioco però non sono solo presenti gli eroi creati da esso, ma anche i veri Eroi che hanno fatto la storia di Roma e dei popoli da presenti nel gioco e sono: Giulio Cesare, Ottaviano Augusto, Marco Aurelio, Scipione l’Africano, Boadicea, Annibale, Arminio, Viriato, Vercingetorige… Tali Eroi, con la e maiuscola, saranno presenti però solo nella modalità  di gioco Grandi Battaglie.

Tornando ad analizzare gli eroi, va detto che oltre i parametri, comuni che hanno tutte le unità  belliche presenti nel gioco, hanno altre 5 caratteristiche speciali ed altre caratteristiche che si attivano solo se lo si vuole. Le caratteristiche speciali che sono permanenti sono: Prestigio, Superiorità  offensiva o difensiva, Marcia forzata, Resistenza eroica, Erudizione, Maestria, Atto eroico, Movimento sfuggente, Recupero, Esplorazione, Euforia, Vigore, Fedeltà , Saggezza. Le caratteristiche speciali che non sono permanenti sono: Chiamata alla difesa, Gesta, Prodezza, Sopravvivenza, Carisma, Tregua, Audacia, Aggressione, Guarigione.

Tutte queste caratteristiche influiscono sulle abilità  dell’eroe stesso e sulle abilità  dell’esercito al suo seguito. Ogni eroe poi, può avere al suo seguito un esercito di 50 unità , le quali saranno vincolati a lui e lo seguiranno ovunque. Oltre ciò va detto che tutte le unità  al suo seguito riceverà  dall’eroe parte della sua esperienza. L’esercito al seguito dell’eroe può essere schierato con diversi tipi di formazioni, cioè: in linea, in quadrato o sparsi. L’eroe inoltre può trovare nelle rovine o nelle tombe amuleti o oggetti magici, i quali hanno mistici poteri.

In conclusione IMPERIUM le grandi battaglie di Roma è davvero un gran bel gioco, di strategia in tempo reale. Molto curato nei dettagli, ma soprattutto con bei riferimenti storici, colpiscono infatti le belle riproduzioni storiche e la loro ambientazione; com’anche la presenza dei molteplici e storici eroi come: Giulio Cesare, Scipione, Ottaviano Augusto, Armino, Baodicea e Vercingetorige.

Un gioco di pregevolissima fattura, che oltre al far rivivere la storia, la farà  cambiare, con le ardue sfide a Roma. Infatti bella l’idea di vivere la storia non come al solito impersonando i vincitori, ma i vinti, cercando di cambiare quella storia che ci ha portato ad oggi. Se dunque sei un appassionato di giochi di strategia in tempo reale, questo è il gioco adatto a te, perché oltre a darti la possibilità  di conquistare il mondo, ti offre di cambiare la storia utilizzando le tue abilità  strategiche. Crea il tuo impero e sfida la forza di Roma!

Genere: RTC (strategia in tempo reale)
Produttore: FX interactive
Sviluppatore: Heamimont Games

Requisiti minimi di sistema:
Windows 98, Me, XP o Vista
Processore da 600 Mhz
Memoria Ram 128
Audio compatibile con qualsiasi scheda audio
Scheda grafica da 2 Mb
Risoluzione video 1024 x 768,
Si riche almeno 1 Gb di spazio libero sul disco fisso
CdRom 4X
Si richiedono mouse e tastiera


11 Commenti a “IMPERIUM le grandi battaglie di Roma PC”

  1. Luca ha scritto:

    davvero molto bello

  2. Luca ha scritto:

    interessante, stupendo, anzi, stupendissimo

  3. LODALU@HOTMAIL.IT ha scritto:

    E STUPENDO FAVOLOSO

  4. valerio ha scritto:

    è un gioko bellissimo io l’ho avuto e ora cerco di installarlo di nuovo

    p.s.ci sono i trukki

  5. BB ha scritto:

    Sembra un gioco interessante… Io ho già provato Imperium Civitas I e poi ho cercato di installare il II ma non ci sono riuscita! Secondo voi trovo un sito x il download di questi giochi? rispondetemi presto!!! 🙂

  6. Psyco ha scritto:

    Imperium le grandi battaglie di roma è fighissimo e stupendo ho provato age of empires , ma imperium li batte tutti quell ke ho provato, è sl 1 po’ difficile imparare a giocare, cm poi in tutti i gioki, ma quando hai imparato è bellissimo, e la mia civiltà preferita sn i CARTAGINESI

  7. hacan ha scritto:

    questo gioco lo vorrei molto anche imperium civitas 3

  8. hacan ha scritto:

    me lo potete inviarlo da internet in modo che io riesca ad installarlo
    grazie

  9. egidio ha scritto:

    ciao a tutti non capisco perche non si avvia imperium le battaglie di roma

  10. Francesco ha scritto:

    io ho l uno e il due sn figata impessionante!!!!!!!!

  11. roberto ha scritto:

    io ho tutti i trucchi


Lascia un commento.

Bambine