Tutto il meglio su The Witcher per PC, che ne dite di diventare cacciatori di mostri in cambio di denaro? Sicuramente un gioco che non vi annoierà !!

Videogioco PC

autoredi data2 Marzo 2009 - 11:03 commentiNessun commento 1084 letture

The Witcher

the-witcher

Quello che inizialmente sembra un semplice furto, si rivelerà  una grandissima cospirazione, nella quale Geralt si troverà  coinvolto proprio malgrado. A complicare ulteriormente la situazione, concorre un’imminente guerra civile che, secondo le scelte operate durante il gioco, potrebbe vedere Geralt schierato da una delle due parti. La lotta è tra un ordine di cavalieri e gli Scoia’tel, guerrieri non umani che lottano per l’uguaglianza, ma che ormai da tempo hanno dimenticato i valori per cui si battono, trasformandosi in terroristi ed assassini.

La grafica è incredibile, ottenuta anche grazie alla cura per i dettagli. I paesaggi sono semplicemente stupendi e spesso ci si fermerà  a guardarli stupiti, grazie alla profondità  visiva senza limiti e all’incredibile qualità  dell’acqua e degli effetti luminosi anche se non dinamici purtroppo. Le città  sono particolarmente vive con paesani sulle strade e bambini che giocano, realizzate con cura quasi maniacale e l’architettura medievale dell’Europa centro-settentrionale è ricreata alla perfezione, spaziando dalle casette tipiche delle campagne tedesche, castelli e edifici importanti.

Le dinamiche del mondo in cui è ambientato il gioco sono diverse dalle solite fantasy: non esistono i concetti assoluti di bene e male, ma solo numerose sfumature, tra le quali il giocatore dovrà  cercare il male minore. Temi come il sesso e nudità  superiori femminili, il razzismo e la violenza sono trattati costantemente per tutto il gioco, sono alla base della trama e rendono l’esperienza molto vicina alla triste realtà . Saranno quindi del tutto inesistenti le miracolose conversioni dei malvagi e sarà  difficile capire chi sia realmente vostro alleato e chi invece aspetterà  di tradirvi.

Il combattimento è uno degli elementi veramente innovativi e sebbene a prima vista sembri improntato all’azione, è davvero tattico e complesso soprattutto con l’aumentare della difficoltà . Esso si può facilmente gestire con il mouse, il tutto con un turbinio di lame e schizzi di sangue. Il nostro cacciatore inoltre, avrà  a disposizione delle particolari magie chiamate Segni, utilizzabili con il tasto destro e potenziabili salendo di livello, che consumeranno la sua barra della Resistenza e a semplificare la vita c’è l’alchimia, pozioni che usate con cautela permettono di sopravvivere.

the-witcher-2

I requisiti minimi di sistema comprendono CPU Intel Pentium 4 da 2,4 GHz, RAM da 1 Gb per i possessori di Windows XP, 1,6 Gb per quelli di Vista, scheda video da 128 Mb NVIDIA GeForce 6600 o ATI Radeon 9800 con DirectX 9 e spazio sull’Hard Disk di 8,5 Gb mentre i requisiti di sistema consigliati per un maggiore apprezzamento comprendono CPU Intel Core 2 Duo da 2,2 GHz, RAM da 2 Gb, scheda video NVIDIA GeForce 7900 GX o ATI Radeon X1950 PRO. Lettore DVD-ROM. Infine modalità  multiplayer e connessione, nessuna.

The Witcher è indubbiamente un capolavoro, come non se ne vedevano da tempo, profondo ma allo stesso tempo sufficientemente immediato e con una trama magnifica. Un prodotto che bisogna avere assolutamente, capace di rivaleggiare con i capolavori del passato e di superarne alcuni. La trovata di alcune pozioni che possono portare non solo vantaggi ma anche svantaggi alle loro assunzioni, rompe lo stereotipismo generale e tutte sono accompagnate da un livello di tossicità  che può portare, ad assunzione continua, alla perdita di vita o persino alla morte.

La storia dei Witcher in breve. Sono cacciatori di mostri che in cambio di denaro proteggono gli umani. Uomini sottoposti ad assunzioni di sostanze alchemiche mutagene che donano alcuni effetti collaterali fisici e addestrati nell’uso delle armi e magie, pagano il prezzo dell’ostilità  della gente comune. Comandare l’ultimo rimasto è appagante.


Lascia un commento.

Bambine