Tutto su Silent Hill: Homecoming per PC, Konami ripropone uno dei suoi brand pi conosciuti

Videogioco PC

autoredi data28 Gennaio 2009 - 18:01 commentiNessun commento 2713 letture

Silent Hill: Homecoming

silent-hill-5-2

Gli appassionati della serie potranno scoprire con questa ultima uscita, un altro piccolo pezzo di una storia apparentemente lontana dal giungere a una conclusione ben definita. Alex Shepherd, un marine delle forze speciali americane congedato in seguito alle ferite ricevute in guerra non si trover l per caso: la sua famiglia abita ancora in quel posto abbandonato da Dio. Dopo il ricongiungimento difficoltoso con la madre, non trover n traccia del padre n dellamato fratello minore. Proprio con la ricerca di questultimo, rischier la propria vita e salute mentale.

Si svolge in una buona parte a Shepherds Glen, una delle cittadine nei pressi della Silent Hill che gli affezionati del brivido hanno visitato in pi di unoccasione nei panni dei precedenti protagonisti. Larrivo come da tradizione, non sar dei migliori, visto che la cittadina come uno spettrale aldil immerso in una fitta nebbia popolata da creature infernali. Strade crollate, lamenti di ogni genere e incontri con conoscenti poco inclini a dare risposte convincenti sullaccaduto, aumenta la sensazione di disagio che caratterizza questo gioco, ormai di un genere a s stante.

Le dinamiche sono fondate sui soliti stereotipi ripetuti nel corso della serie (combattimento corpo a corpo, enigmi pi o meno basilari, psicologia disturbata dei personaggi) ma con qualche novit interessante. Esse si trovano maggiormente nel sistema di combattimento, studiato per omaggiare lesperienza militare del protagonista rispetto ai normali civili impersonati in precedenza e mentre la sequenza di colpi era priva di una vera e propria logica, ora possibile alternare attacchi veloci e leggeri a schivate e autentici colpi mortali infliggendo ai nemici ferite nellesatto senso sferrato.

E possibile giocare sia tramite Joypad sia con mouse e tastiera. Bench il titolo sia stato concepito per la prima soluzione, anche laccoppiata amata dai fan degli sparatutto se la cava piuttosto bene nonostante renda il gioco un po pi difficile da affrontare, soprattutto quando si deve passare dalla posizione di combattimento con bersaglio agganciato a quella di movimento. E possibile fare anche delle vere e proprie fatality termine ormai conosciuto per finire gli avversari quando storditi per impedire loro ulteriori reazioni.

silent-hill-5

I requisiti minimi sono CPU Single Core da 2,5 GHz, RAM da 1 Gb, scheda video ATi Radeon X800/Nvidia GeForce 6800, uno spazio su Hard Disk di 10 Gb e nessuna connessione. Requisiti consigliati per un maggior godimento del prodotto CPU Dual Core da 2,2 GHz, RAM da 1,5 Gb, scheda video ATi Radeon 1700/Nvidia GeForce 7800. E quindi alla portata di un buon numero di PC senza particolari limitazioni in termini di framerate o qualit dellimmagine, grazie a scenari di piccole dimensioni e a un numero di personaggi nello schermo mai elevato.

Pur non raggiungendo le vette dei primi titoli, Homecoming non mancher di soddisfare i fan della serie che adorano sudare freddo. Questo reso possibile da una buona alternanza tra laspetto della tensione e lo splatter. Tre peccati di fondo gli impediscono di raggiungere i fasti del passato: la versione PC era sicuramente realizzabile con maggiore cura sul fronte delle opzioni audio e video, il livello di difficolt di base a volte non ben calibrato e infine, si ripetono alcuni luoghi comuni horror non pi al passo con i tempi. Sottovalutati questi aspetti poco incisivi un ottimo acquisto.

Survival horror che come si denota, il filo tra la tranquillit e lazione impercettibile. A chi importa il discorso che questo gioco lascia poco spazio alluso delle armi da fuoco, prediligendo un uso tattico delle armi bianche tre le quali, spranghe, coltelli e asce consiglio di aspettare il suo rivale Resident Evil.


Lascia un commento.

Bambine