Call of duty world at war, la Guerra non è mai stata cosi realistica come su wii

Console Wii Nintendo

autoredi data18 Febbraio 2009 - 23:02 commentiNessun commento 1406 letture

Call of duty world at war, la Guerra non è mai stata cosi realistica come su wii

call-of-duty-world-at-war-wii

E’ vero, di sparatutto in prima persona, ambientati durante la seconda guerra mondiale, ne abbiamo visti a bizzeffe, affaccendrsi su ogni console, probabilmente anche troppi.

Fortunatamente però Call of duty world at war ,ha diverse cartucce in canna da poter sparare,che gli consentono di saltare con successo, oltre la trincea in cui sono asserragliati i suoi commilitoni.

Lo svolgersi della campagna di gioco, ci vede seguire la parte finale del conflitto, dove l’esercito americano,è impegnato a stanare i giapponesi sparsi nel pacifico da una parte, e l’avanzata russa verso Berlino dall’altra.questo appassionante titolo, si distinguerai concorrenti, per una crudezza di racconto, che non lesina di certo scene scene forti (il gioco è consigliato a persone maggiorenni) .

Per quanto poi ci si trovi a seguire il solito filone di missioni a cui la serie ci ha abituato: “infiltrati oltre le linee nemiche” , “fai saltare le postazioni antiaeree” ecc. Ma è il modo in cui sono presentate le missioni a essere altamente spettacolare e coinvolgente.

Il merito va agli scenari, aperti e vari, ma soprattutto al ritmo e al respiro epico che fa da sfondo al tutto. Per quanto a molti potrebbe sembrare la solita vecchia guerra, è la solita vecchia guerra raccontata e presentata molto bene, in grado di tenere sempre il giocatore in tensione .

Volendo è anche possibile affrontare la campagna principale anche con un amico in cooperativa, però, e questa è una pecca non indifferente, non a schermo condiviso.


Il sistema di controllo che si appoggia al solito wii control e al nunchuck
funziona molto bene e consente di decidere se affidate ad alcune operazioni, l’uso dei tasti , o di movimenti specifici, in entrambi i casi, il controllo risulta fluido e senza troppi intoppi, proseguendo si affineranno sempre di più le capacità di mira del giocatore.

A migliorare ulteriormente Call of duty world at war, c’è la componente ondine, dove potrete sfidare altri utenti della rete, e ottenere svariati punti esperienza in base a quanti nemici ucciderete , che vi serviranno per fare salire di abilità il vostro soldato, acquistare accessori e armi extra, e altro ancora.

La modalità ondine, rende questo titolo, uno sparatutto elettrizzante che permette di creare tantissime combinazioni fra armi e abilità che ben si prestano a stili di gioco differenti. Call of duty world at war, garantirà partite e battaglie ondine mozzafiato, quindi, armatevi, e partite!


Lascia un commento.

Bambine

ffff