Gioco per cellulare Nokia: LOST

Giochi Nokia

autoredi data1 Dicembre 2008 - 21:12 commentiNessun commento 1203 letture

LOST

Privi di tutto ciò che avevano, quarantotto superstiti di un disastro aereo, devono affrontare il dramma della sopravvivenza nel luogo del naufragio: una remota isola tropicale. Ma il loro unico problema, non è solo quello dovuto al cibo e all’assenza di acqua, ma anche il fatto che dovranno attirare l’attenzione dei soccorsi e confrontarsi con le misteriose creature che abitano l’isola.

Il gioco, basato sull’omonima serie tv che ha per protagonista Jack Harper, un dottore anch’egli naufragato sulla misteriosa isola in seguito all’incidente aereo del volo Oceanic 815, ripercorre le tappe delle prime tre stagioni del telefilm. Egli, dovrà  cercare di salvare gli altri superstiti del volo, dalle varie macerie dell’aereo e da una serie di esplosioni, ed anche dall’arrivo di persone misteriose che rapiscono, inspiegabilmente, alcuni membri del gruppo: questi sono gli Altri.

All’inizio di ogni livello, compare una frase del telefilm detta da uno dei protagonisti stessi (ad esempio la celebre frase di John Locke “si vive insieme, si muore soli”). Ovviamente, più si avanza di livello, più il grado di difficoltà  si alza; per esempio, bisognerà  inserire il famoso codice “4-8-15-16…” su un computer del bunker sotterraneo per evitare che il mondo finisca, cercare di salvare Kate e Sawyer rapiti dagli Altri e scappare dalla misteriosa coltre di fumo nero che ti insegue.

La grafica del gioco, è stupenda. I personaggi anche se in miniatura, hanno particolari identici ai protagonisti stessi del telefilm. La storia può essere seguita attraverso una vignetta che compare in basso in cui i personaggi dialogano tra loro ed inoltre, l’audio ha la caratteristica di rendere il tutto più realistico ed accattivante, per non parlare delle foto che compaiono ad inizio livello dei protagonisti della serie.

àˆ un gioco ben realizzato, prodotto dalla “Gameloft”, che propone di accaparrarsi il pubblico che segue il telefilm (e non), cercando di proiettare anch’egli nell’isola misteriosa. State attenti: gli Altri sono tra noi!


Lascia un commento.

Bambine