Gioco per cellulare Nokia: MY PET

Giochi Nokia

autoredi data1 Dicembre 2008 - 21:12 commentiNessun commento 1265 letture

MY PET

Non avete un cane, gatto, criceto, pesciolino o altro animale di cui possiate prendervi cura? Ecco a voi My Pet. Una volta c’erano i “Bit Bit”. Ora, grazie alla tecnologia, ci sono gli animali domestici portatili sul cellulare che vi possono far vendicare del fatto che non possiate prendervi cura di nessuno di questi.

All’interno del gioco, si potrà  decidere di effettuare un’azione nei confronti del proprio “pet” (dall’inglese animale domestico): giocare, fargli fare sport, farlo studiare, nutrirlo e lavarlo. Inoltre si potranno avere notizie circa la sua età , energia, igiene, intelligenza, divertimento e abilità . Più tempo passa, più il vostro animaletto domestico crescerà , cambiando il proprio aspetto come se fosse reale, pretendendo però più azioni da parte vostra perché diverrà  più esigente.

Obiettivo del gioco, è quello di far crescere il tuo animale domestico, che potrà  continuare a vivere oppure morire se non interverrai prendendoti cura di lui, nutrendolo o lavandolo. I tasti principali sono 2,4,6 e 8 per lavorare come se fosse un joystick e 5 per eseguire un’azione. àˆ necessario stare attenti circa la sua salute e soprattutto nutrirlo di tanto in tanto, altrimenti la povera creatura morirà .

La grafica, è buona e minima, o meglio semplice. Non eccede di particolarità , in quanto lo sfondo resta sempre lo stesso (una stanza qualunque). L’unica cosa che cambia è il proprio animaletto domestico (solo di colore rosa) che saltella sulla sua stessa posizione e che con il passare del tempo cresce, diventando sempre più grande. Inoltre, è divertente quando si esegue un’azione nei confronti del proprio animale, perché fa quello che noi gli diciamo (anzi, imponiamo).

In conclusione, My Pet è ideale per coloro che vogliono dare affetto ed attenzioni a qualcosa, che grazie alla tecnologia può anche non essere reale, ma virtuale. Siete pronti a dare affetto ed attenzioni soprattutto?


Lascia un commento.

Bambine