Condmned: il ricettacolo della violenza

Questo Condemned è un titolo per soli adulti!

Forse non ci crederete, ma lo screen che abbiamo inserito in questo articolo è il meno sanguinolento ed il meno violento in assoluto che abbiamo trovato in giro sulla rete per quanto riguarda il videogioco di Condemned. Tutte le altre immagini trasudavano di violenza, orrore e sague. In questo gioco, di fatti, il giocatore dovrà  vagare in numerose aree oscure e crepuscolari alla ricerca di una via di uscita, di un modo di sopravvivere e di tornare ad una esistenza normale e pacifica, ma tutto questo non sarà  affatto semplice perché il nostro eroe sarà  costretto ad affrontare orde ed orde di uomini completamente sfigurati, mostruosi e desiderosi di carne umana.

Insomma, abbandoniamo un attimo lo scenario agghiacciante di Resident Evil 4 del quale abbiamo dato qualche notizia una manciata di minuti fa ed iniziamo a gustarci (se mai dovessimo avere uno stomaco forte) questo Condemned dove al posto degli zombie abbiamo queste specie di uomini elefante, tanto per capirsi. Allo stato attuale delle cose Condemned è stato da poco rilasciato da una software house abbastanza famosa nel campo dei videogiochi su PC che si chiama Monolith. Inutile dire che davanti ad una qualità  grafica così alta questo titolo sarà  a pagamento, ma non dovrebbe costare molto dal momento che questa società  si è sempre tenuta relativamente bassa con i prezzi.

Non sappiamo poi per adesso le specifiche, ma crediamo che saranno perfettamente nella norma. Quanto al genere di primo atticco questo Condemned sembrerebbe un puro e semplice survival horror (orrore e sopravvivenza) dove in buona sostanza il giocatore dovrà  fare le stesse cose di un Resident Evil 4, ma in realtà  tale titolo si avvicina anche ad un shoot em up in prima persona grazie alla apposita visuale che permette una esplorazione a trecento sessanta gradi. Le atmosfere di questo Condemned sono poi tra le più agghiaccianti mai viste in questi ultimi tempi. Siamo sui livelli di Doom 3, tanto per capirsi.

Alcuni siti hanno sostenuto a gran voce che questo Condemned presenta un sistema di battaglia molto simile a quello di Chronicles of Riddick: noi replichiamo che forse è un po troppo presto per sostenere certe cose sulla base di semplici speculazioni derivanti dalla visione di un paio di trailer e qualche manciata di screen. Ciò che forse possiamo dire di sicuro è che un gioco di questa portata non potrà  forse raggiungere il ritmo di uno shoot em up, ma questo è normalissimo in quanto l’orrore viene anche dalla attesa, dalla lentezza dei movimenti che genera inquietudine e paura. Condemned, comunque sia, uscirà  rigorosamente multi piattaforma su Xbox 360, PS3 e anche per computer. Non possiamo che esserne felici perché così il giocatore medio avrà  molta più possibilità  di scelta.

Lascia un commento