Play Boy The Mansion e la prima rivoluzione sensuale

Novita Videogiochi

autoredi data24 Luglio 2008 - 16:07 commenti3 commenti 8782 letture

Play Boy The Mansion e la prima rivoluzione sensuale

Il primo tentativo di portare sesso e qualità  sullo stesso piano?

Un ulteriore e per altro estremamente interessante esempio di sesso nel mondo dei videogiochi oltre a quello che abbiamo già  dato in questo sito è di certo Play Boy The Mansion, un titolo che viene supportato dalla nota rivista conosciuta anche qui in Italia. Attenzione, però: se la recensione vuole essere il più pulita possibile anche per rispetto dei lettori che potrebbero potenzialmente essere molto piccoli, il gioco lo è molto meno quindi ovviamente lo vietiamo pubblicamente ed ufficialmente ai minori di diciotto anni. Ovviamente Play Boy The Mansion, essendo una novità  assoluta nel mondo dei videogiochi è pertinente a questa sezione e lo potete già  trovare disponibile su computer.

Fatte le dovute introduzioni vorremmo iniziare a parlare questo videogioco. Per prima cosa iniziamo con il dire che Play Boy The Mansion non ha operato una vera e propria rivoluzione, solo una mini rivoluzione, se così si può dire, dal momento che semplicemente gettato le basi per un genere potenzialmente in rapido sviluppo. Questo videogioco, di fatti, a differenza di Leisure Suit che abbiamo già  visto nel altro articolo, è lievemente più complesso e serio ed inoltre introduce un discorso sul sesso e sulle sue difficili dinamiche piuttosto maturo e adulto, proprio quello che si attende il pubblico medio di questo genere, di certo non una pseudo emulazione di The Sims, tanto per fare un esempio.

A questo punto potremmo dire che anche Play Boy The Mansion può essere paragonato a questo gioco, ma questo è del tutto inevitabile a nostro modesto parere e questo per via del fatto che come ben si sa The Sims è un vero e proprio simulatore a trecento sessanta gradi della vita reale che rappresenta quindi tutti gli aspetti di una giornata tipo, compreso anche il fare sesso con un uomo o con una donna. Non ci vediamo certo nulla di male e vorremmo supportare questa evoluzione per poter responsabilizzare i nostri ragazzi con videogiochi il più possibile educativi e senza troppi falsi moralismi.

In tal senso, però, dobbiamo anche sottolineare il fatto che Play Boy The Mansion è stato criticato da alcuni recensionisti in quanto in realtà  esso non tratta il sesso a trecento sessanta gradi, ma solo alcuni aspetti di esso. Tanto per fare un esempio pratico: nel videogioco non interpreterete una donna o un ragazzo, ma un uomo in carriera e non vi è alcun modo di cambiare questo dato di fatto. Il vostro scopo sarà , quindi più che altro fare sesso occasionale con delle donne menager o che comunque hanno tanti soldi quanto voi. Niente fidanzate, dunque, niente amore, niente sentimento. Tutto questo è piuttosto truce e getta ancora una volta una brutta ombra su un genere ancora in stato embrionale.


3 Commenti a “Play Boy The Mansion e la prima rivoluzione sensuale”

  1. eleonora ha scritto:

    ciao

  2. eni ha scritto:

    sauuuuuuuuuuuuuuuuuuuu

  3. guilherme ha scritto:

    play boyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyyy


Lascia un commento.

Bambine