Serie Tv Cartoni Animati Hamtaro piccoli criceti grandi avventure

Serie Cartoni animati in TV e Dvd per bambini

autoredi data21 Gennaio 2009 - 00:01 commentiUn commento 4326 letture

Serie Tv Cartoni Animati Hamtaro piccoli criceti grandi avventure

hamtar

La serie animata Hamtaro è stata scritta da Ritsuko Kawai nel 2000, è composta da 296 episodi ed è andata in onda in Italia nel 2002 sul canale mediaset Italia1.

Il protagonista di questa storia è Hamtaro, un criceto di una bambina di nome Laura. Hamtaro è un criceto di colore bianco con delle strisce arancioni, che con la sua padroncina Laura si è trasferito da poco in una nuova città .

Il piccolo criceto durante l’assenza di Laura fa amicizia con una gruppo di criceti che si fanno chiamare Ham-Hams; questi criceti ogni giorno vanno alla scoperta di cose nuove facendo amicizia con altri criceti e trovando a volte anche alcuni nemici. Questi criceti hanno un loro regolamento che si basa su 13 regole d’oro, inoltre per farsi capire dai loro padroncini usano un linguaggio molto facile per far capire per esempio che vogliono mangiare usano il classico gnam gnam mentre dicono aio aio se si sono fatti male.

La banda Ham – Hams è composta da Boss che sarebbe il capo di questa banda ed è innamorato di Bijou, Ghiotto un criceto molto goloso di semi di girasole, Jingle un criceto che è molto appassionato di musica e di canto, Bijou una cricetina francese e molto affascinante per gli altri criceti, c’è Ronfo un criceto che vive insieme a Boss eche si dimostra in ogni episodio un grande dormiglione, ci sono i due gemelli Tigro e Tigra, Timidy che sarebbe la più piccola di tutto il gruppo e infine c’è la tenerissima Sciarpina.


Un Commento a “Serie Tv Cartoni Animati Hamtaro piccoli criceti grandi avventure”

  1. Renata ha scritto:

    Incuriosita dal tuo commento sono anatda a cercarmi questa serie e posso dire che mi ha proprio stupita XDMettere insieme la padrona violenta, scene di sesso e adorabili e pucciosetti cricetini e8 un’idea che poteva venire sono ai giapponesi. La piccola Ebichu mi fa tenerezza, poverina mica lei lo fa apposta a fare danni e se la padrona, invece di menarla selvaggiamente, le spiegasse due cose (o le chiudesse la bocca con il nastro isolante) si potrebbero evitare molti “incidenti”.Dato ce c’ero l’ho . Nel post ti cito come Pixel (per bieca comodite0) anche se di solito quando passi da me ti firmi I am not a girl I am not a gamer, se preferisci l’altro nome sostituisco ^^


Lascia un commento.

Bambine