Kingdom Under Fire Videogioco PC

Videogioco PC

autoredi data3 Marzo 2008 - 18:03 commentiNessun commento 3460 letture

Kingdom Under Fire PC

Kingdom Under Fire Videogioco PC

L’idea alla base di Kingdom Under Fire suona piuttosto interessante, anche se non del tutto originale visto che le occasioni di contatto tra il gioco di ruolo e la strategia in tempo reale cominciano ad essere ormai sempre più frequenti. L’idea è appunto quella di creare una commistione di stili per dar vita ad un gioco dove le unità  in battaglia guadagnino esperienza e dove gli eroi che le guidano salgano di livello combattendo o lanciando incantesimi.

Il risultato lascia un po’ sconcertati, ma è utile precisare che il sapore non è sgradevole, pur con tutte le riserve del caso. I limiti riguardano in primo luogo un’interfaccia pensata per muovere gruppi di unità  ma che improvvisamente ci si trova a dover gestire un singolo eroe all’interno di un labirinto. Se per la gestione dell’inventario il meccanismo funziona, altrettanto non si può dire per la mobilità  del personaggio.

Si potrebbe anche passare sopra a questa inadeguatezza ed apprezzare l’idea in quanto tale, ma ciò che pregiudica il valore complessivo di Kingdom Under Fire è l’impostazione generale che, pur permettendo incantesimi e una sommaria integrazione dei valori dell’esperienza, non si discosta di una virgola dal classico genere della strategia in tempo reale, con tanto di contadini per l’estrazione delle risorse che portano lungo il tradizionale percorso: strutture da costruire, unità  da creare, nemico da distruggere. Potrebbe anche non essere un male, visto che questo genere ha costruito la sua fortuna proprio su questi elementi, e in questo senso Kingdom Under Fire non è né meglio né peggio della concorrenza.

Kingdom Under Fire Videogioco PC

Ciò che si trova piuttosto fuori luogo è la scelta di utilizzare un impatto grafico che fa pensare immediatamente a qualcosa dei tempi dell’ormai lontano Warcraft II o del primo indimenticabile Age of Empires, niente accelerazione grafica, classica visione dall’alto e tutti i problemi di gestione delle truppe che hanno caratterizzato questi due capolavori del passato. Kingdom Under Fire non è affatto un cattivo gioco, ma se fosse uscito cinque anni fa avrebbe ricevuto senza ombra di dubbio un’accoglienza diversa. Oggi rimane un titolo destinato agli amanti del genere, pronti a passare sopra ad una grafica decisamente datata e ad un gameplay totalmente superato!


Lascia un commento.

Bambine