• Categoria dell'articolo:Videogioco PC

Twister: Una Sfida da Brivido Videogioco PC

Twister: Una Sfida da Brivido Videogioco PC

La riapertura estiva dei parchi tematici è ancora lontana ma, grazie al nostro computer, potremo presto riassaporare l’emozione di un giro sulle montagne russe. Twister: Una Sfida da Brivido ci permette, infatti, di progettare, costruire e, soprattutto, percorrere otto volanti d’ogni genere e forma.

Ancor prima che un videogioco, Twister è un vero e proprio strumento di progettazione che, pur senza mai risultare complicato, consente a chiunque di erigere la propria montagna russa dei sogni. Certo, dovremo saper far convivere la nostra rotaia sospesa con le più elementari leggi fisiche ma, in linea di massima, non occorrerà  affatto possedere una laurea in ingegneria per veder il nostro trenino compiere evoluzioni mozzafiato.

Twister: Una Sfida da Brivido Videogioco PC

Ad ogni modo, gli stimoli per impegnarsi nell’elaborazione di una struttura complessa non mancano di certo. Oltre alla modalità  di costruzione libera, in cui daremo sfogo alla nostra fantasia, Twister offre anche diverse “missioni” in cui dovremo ultimare delle montagne russe incomplete, perseguendo obiettivi specifici come un determinato numero di giri della morte, limiti di accelerazione gravitazionale o percorsi imposti da simbolici anelli sospesi.

Twister: Una Sfida da Brivido Videogioco PC

Una volta completato il circuito, potremo prendere posto sulle carrozze e goderci un giro. Un’opportunità  sicuramente entusiasmante all’inizio, ma sempre meno allettante col passare del tempo, proprio per il ruolo passivo a cui viene relegato il giocatore. Ben più divertente è costruire un otto volante tutto nostro, scegliendo tra quattro diverse ambientazioni, tre tipi di montagne russe e un’ampia gamma di oggetti decorativi. Potremo sviluppare la nostra rotaia sui verdi prati di un paesaggio montano, tra fiumi di lava e stalattiti di una grotta sotterranea o, addirittura, nello sconfinato spazio siderale.

Un’ambientazione più scarna (un cubo tanto futuristico, quanto spoglio) è invece a disposizione di chi volesse concentrarsi esclusivamente sul tracciato. In definitiva, però, l’impressione che emerge dopo aver giocato a lungo con Twister è che questo titolo sia tecnicamente ben fatto, ma anche caratterizzato da un modello di gioco piuttosto limitato, che potrebbe finire con lo stancare il giocatore anzitempo. Sufficiente!

Lascia un commento