X-Plane 6 per Personal Computer

Videogioco PC

autoredi data25 Luglio 2008 - 22:07 commentiNessun commento 2908 letture

X-Plane 6
Piattaforma: PC
Casa: Laminar Research
Sviluppatore: Laminar Research (Interno)
Distributore: Halifax

Copertina di X-Plane 6 per Personal Computer

Tra gli appassionati di simulazione di volo civile esiste una schiera che vorrebbe “qualcosa di più” rispetto a quanto offerto da Flight Simulator di casa Microsoft. La risposta a queste esigenze, da diversi anni a questa parte, è X-Plane, qui nella sua sesta veste virtuale. àˆ necessario definire fin da subito però la differenza tra i due titoli: laddove Flight Simulator è un simulatore che si propone di ricostruire l’esperienza del volo in ogni regione del mondo e nel modo più accurato possibile, in termini di paesaggi e geografia, condizioni meteorologiche, controllo del traffico aereo e via dicendo, X-Plane è uno strumento che lascia libero il giocatore di realizzare apparecchi basati su dati reali o sulla sua fantasia, di applicare a essi un sofisticato set di leggi fisiche, quindi di farli volare in “mondi” a loro volta personalizzabili nei parametri di base (gravita, densità  dell’aria e così via).

X-Plane 6 per Personal Computer

Ovviamente, la confezione base di X-Plane contiene già  numerosi aerei civili e militari pronti per il decollo e alcune regioni del nostro pianeta, così da permetterci di impugnare subito la cloche virtuale, proprio come in Flight Simulator. Tanto per mostrarci le sue potenzialità , però, il titolo offre anche lo scenario del pianeta Marte, ricostruito in base ai rilevamenti della NASA e con le corrette leggi fisiche che lo riguardano, insieme ad alcuni velivoli non proprio convenzionali, come i fantascientifici caccia di “Macross”. In generale, il parco aeromobili spazia dal dirigibile Hindenburg alla navetta spaziale, senza trascurare nulla.

La versione 6 introduce una vasta quantità  di miglioramenti rispetto alla precedente, sotto ogni aspetto del gioco. La maggiore potenza di calcolo dei processori ha permesso una rappresentazione ancora più accurata delle leggi fisiche, mentre sono stati aggiunti nuovi strumenti, paesaggi, opzioni di comunicazione (come le istruzioni per i rifornimenti in volo) e i primi esempi di aerei che utilizzano la modalità  a spinta vettoriale, ovvero dei piccoli jet posizionati in vari punti della struttura del velivolo, che aiutano a modificarne l’assetto di volo (come sul caccia F-22).

X-Plane gode di una vasta comunità  di appassionati su Internet, è stato certificato dall’Ente Federale Statunitense di Volo come “strumento utile alla formazione dei piloti”, e viene utilizzato in un gran numero di progetti sperimentali per testare virtualmente le capacità  di un aereo prima dei voli di prova veri e propri.

Ciò che non è, e probabilmente non sarà  mai, è un gioco. In questo, Flight Simulator, con i suoi vasti spazi e la sua accessibilità , resta imbattuto. Nel mondo, però, c’è senz’altro spazio per un prodotto di nicchia, incredibilmente accurato e flessibile come questo. Consigliato, dunque, esclusivamente agli appassionati dell’aria, ai fan delle piroette nei cieli virtuali e a tutti i piloti da scrivania!


Lascia un commento.

Bambine