Consolle: NINTENDO WII

Console Wii Nintendo

autoredi data4 Dicembre 2008 - 22:12 commentiNessun commento 2127 letture

NINTENDO WII

L’innovazione tecnologica della neonata Nintendo si nasconde dietro 3 sole lettere WII. Wii è assonante con we, il pronome inglese, che tradotto letteralmente significa noi e già esplica la collettività di questa consolle. Wii come wi-fi la connessione che permette a questo gioiello tecnologico di connettersi al World Wide Web 24 ore 24.

La consolle risalta all’occhio per le sue dimensioni ridotte 16cm in larghezza (x), 4cm in altezza (y) e 22cm di profondità (z) battendo le concorrenti Xbox 360 e PS3, per il suo colore bianco lucido (… molto apple style) esaltato dalla luce celeste che fuoriesce dall’ingresso DVD e retroillumina il tasto power.

La Wii può essere disposta sia orizzontalmente che verticalmente, grazie alla base di supporto inclusa nella confezione d’acquisto, ha il frontalino anteriore con tre tasti power, reset ed eject ed uno slot che alloggia una comunissima SD card con cui puoi visualizzare video e foto ed effettuare salvataggi.

Nella confezione d’acquisto oltre la consolle e la base per posizionarla in verticale, vi è l’alimentatore, la presa scart, la barra sensore ad infrarossi da posizionare sopra o sotto la tv, il telecomando Wiimote, un Nunchuk e i manuali per l’uso.

Uno slot per schede Secure Digital, 2 Porte Universal Serial Bus 2.0, porta per il sensor Bar ,porta accessoria posta sul fondo del WiiMote, Mitsumi DWM-W004 WiFi 802.11b/g wireless module, compatibile con l’adattatore USB2.0 to Ethernet per la connessione a una rete locale, porte multi uscita videocomposito, component e S-Video, da uno a quattro Wii remote controller collegati via bluetooth.

E’ proprio il Wiimote, fusione tra il nome della consolle e remote (da remote controller), che differenzia sostanzialmente la Nintendo Wii dalle altre consolle. Il Wiimote utilizza un particolare sensore, l’accelerometro, usato anche…e qui ci scappa un ennesimo richiamo alla apple…nell’ iphone! Questo sensore consente al controller di percepire l’inclinazione e la rotazione in modo tale da emulare le gestualità del gioco da eseguire.

Il controller è stato creato in modo simmetrico per essere utilizzato sia da destrorsi che da mancini e può essere impugnato sia in orizzontale che in verticale in base al gioco, comunica con la consolle tramite bluetooth e tramite la barra sensore ad infrarossi che percepisce il segnale del puntatore ( per intenderci la manina che funge da freccetta del mouse). Questo controller Hi-tech funziona fino a 5 metri di distanza ed ha una piccola cassa incorporata per emettere i suoni tipici di un folgorante tiro da baseball, una vibrante sciabolata o una rimbombante racchettata.

E’ composto da vari tasti tra cui uno per spegnere a distanza la consolle, le frecce direzionali, un tasto tondo A ad altezza del pollice in base alla regolare impugnatura, un tasto in stile grilletto B ad altezza indice, una fila di tre piccoli tasti tondi: – , home, + ed all’estremità inferiore i tasti 1 e 2. Vi raccomando di andarci piano e di allacciare il cinturino di sicurezza, perchè su youtube girano video dei danni causati da Wiimote pazzeschi!

Un’ espansione aggiuntiva al Wiimote, ma indispensabile per determinati giochi, è il Nunchuk che si collega in una porta di espansione nella parte inferiore del wiimote. Questo joystick analogico ha due pulsanti nella parte anteriore ed è dotato come il wiimote di accelerometri.

Dal menù di Wii è possibile accedere a vari canali tra cui il canale Mii che vi consente di creare una propria caricatura digitale da impiegare in alcuni giochi, photo channel da cui puoi visualizzare video e foto e modificarli, il canale Wii shop da usare con connessione wifi dove puoi scaricare giochi di vario genere (come la saga Super Mario per Nes e classici arcade Sega e NeoGeo) e altri canali tipo il browser Opera per navigare in internet, il canale meteo ed il canale notizie Ansa.

Il mio giudizio personale premia l’ultima consolle Nintendo per l’originalità e le emozioni di gioco uniche che trasmette nonostante la grafica non sia al passo con Xbox e PS3. Un’ impennata nel diagramma di vendite così non si vedeva dai tempi del Nes e del Super Nes dopo i quali la Nintendo ha subito un brutto calo, ma ha sempre mantenuto alta la figura del simpatico idraulico italiano che esclama con stupore…MAMMA MIA!

Prezzo di mercato 240.00 €


Lascia un commento.

Bambine

ffff