Fotocamera: Canon EOS 40 D, l’ideale per la foto perfetta.

Fotocamere Canon

autoredi data14 Gennaio 2009 - 17:01 commentiNessun commento 3744 letture

Canon EOS 40 D

canon-eos-40-d

Il nome è simile, la struttura anche, ma il contenuto è diverso. Sono entrambe reflex, sono entrambe bellissime, sembrerebbero divise solo da uno zero , man non è così. La Canon EOS 40 D è unica nel suo genere e la differenza sostanziale con la Canon EOS 400D c’è e come se c’è. Ovviamente l’occhio inesperto tanta differenza non la vede, però anche il più piccolo dettaglio è in grado di cambiare totalmente le potenzialità  e la grandezza di una fotocamera digitale. Ciò che le accomuna è comunque la perfezione e la massima professionalità , valori richiesti in tutti i modelli prodotti da casa Canon.

La Canon EOS 40 D è perfetta per i professionisti, ma un menù facile da gestire, un chiarissimo libretto di istruzioni e la passione per la fotografia saranno fattori determinanti per rendere questa fotocamera alla mano dei semplici amatori. Tutto sommato la bellezza di questa reflex è che c’è la possibilità  di far gestire tutto dalla fotocamera, a partire dalla regolazione della messa a fuoco sino ad arrivare al bilanciamento dei colori, alla nitidezza, al contrasto, alla saturazione ed ai mezzi toni. Per i più esperti persiste poi la modalità  manuale in cui gestirai a tuo piacimento tutti i valori per una foto spettacolare.

Iniziamo a descrivere la Canon EOS 40 D. Questa fantastica reflex si presenta con un corpo dalle dimensioni standard, che sono proporzionate alle dimensioni delle reflex attualmente sulla piazza. Il telaio è stato costruito interamente in lega di magnesio, cercando di renderla quanto più resistente agli urti ed alle eventuali cadute. Per quanto riguarda le specifiche dimensionali, la Canon EOS 40 D si presenta con un’altezza di ben 107, 8 millimetri, una larghezza di 145, 5 millimetri ed una profondità  di circa 73, 5 millimetri. Il tutto poi si correla ad un peso non eccessivamente esiguo di ben 740 grammi.

Apparentemente il peso di questa fotocamera sarebbe eccessivo e comporterebbe a far stancare facilmente la mano ed il braccio che la regge. Tutto ciò può essere evitato attraverso una corretta posizione di tenuta della fotocamera, con ambo gli arti a sostegno, e poi la Canon c’ha messo del suo montando un’impugnatura perfettamente modellata ed interamente realizzata in materiale antiscivolo. Ciò agevolerà  una tenuta migliore e diminuirà  notevolmente l’eventualità  di scattare foto mosse. Ovviamente la professionalità  e la perfezione di questa reflex è adatta ad ogni situazione.

canon-eos-40-d-2

Infatti è molto raro che una foto venga mossa in quanto un sistema di regolazione automatica è in grado di registrare anche il più veloce movimento. Il rischio di scattare una foto mossa incombe quando vengono impostati valori alterati attraverso la modalità  Manuale e ciò può rovinare la foto. Sul retro della Canon EOS 40 D troviamo un fantastico display dalle dimensioni molto elevate rispetto alla norma. Vi troviamo un display della tipologia LCD TFT da ben 3 pollici e con una risoluzione di 230.000 pixel.

Inoltre, attraverso un mirino ottico, puoi tranquillamente inquadrare il soggetto da immortalare con il massimo supporto possibile. L’ inquadratura apparirà  perfettamente centrata.

Per quanto riguarda le specifiche tecniche più importanti, c’è da menzionare uno stupendo sensore d’immagine della tipologia CMOS e dal potere di risoluzione di ben 10,1 megapixel. La risoluzione massima dell’immagine sarà  di 3888 x 2592 pixel, l’ideale per fantastici poster.


Lascia un commento.

Bambine