ACER ASPIRE ONE 150X

Pc Portatili Notebook

autoredi data19 Novembre 2008 - 20:11 commentiNessun commento 1658 letture

ACER ASPIRE ONE 150X

acer_aspire_one_ita_1.jpg

Il prodotto si presenta bene esteticamente, dalla scatola fino all’oggetto in sé. Attualmente è disponibile solo in due colori: bianco e blu, entrambi con il contorno schermo nero. Quest’ultimo è distaccato dalla base del netbook e ciò crea un effetto estetico fastidioso che fa sembrare il computer, un giocattolo; così anche il rigonfiamento del vano per la batteria. Tutto sommato le sue linee tondeggianti vanno a riparare questi piccoli difetti.

Tecnicamente parlando il netbook è ottimo, dotato di un processore Intel da 1,6 ghz, 120 Gb di hard disk solido, un Gb di memoria ram, e uno schermo da 8,9” che permette un minor affaticamento della vista. Un grande difetto è la batteria di sole tre celle che dura circa quattro ore, tempo che si riduce con l’utilizzo di internet. Attualmente è venduto al pubblico con la possibilità  di scegliere due sistemi operativi windows xp sp3 o il classico linux.

Ovviamente essendo un netbook appartenente alla categoria degli ultraportatili non è da considerarsi come sostituzione di un PC o un notebook. Con il suo peso ridotto e la wireless integrata (802.11g) l’Acer ha voluto offrire un prodotto pensato per chi desidera connettersi a internet ovunque si trovi, senza però diminuire velocità  e spazio per i dati. Nella confezione è compresa una custodia di pelle che permette di conservare il computer in caso di trasporto.

L’aspire one, inoltre, possiede tre prese usb e uno slot card reader 5-1 (ms/sd/xd/mmc) per l’inserimento dei dati nel netbook, poiché non è presente nessuna unità  ottica. L’Acer ha permesso al suo minipc di poter collegare un monitor esterno per chi volesse avere la disponibilità  di visualizzare il suo lavoro su uno schermo più grande. Pessimo il touch pad con i due pulsanti destro e sinistro ai lati e senza rotella.

Con la sua webcam integrata da 0.3 mpx con microfono anch’esso integrato, si ha la possibilità  di avere sempre con sé uno strumento utile per videoconferenze e per videochat. Inoltre la risoluzione dello schermo di 1024×600 pixel permette la corretta e centrata visualizzazione delle pagine internet e dei fogli di lavoro.

In conclusione il netbook di casa Acer è ora uno dei migliori sul mercato italiano, con un prezzo accessibile a tutti (399 euro per la versione con xp e di 249 euro per la versione con linux) rapportato alla qualità  del prodotto.


Lascia un commento.

Bambine