10.1 Storia monumentale – Oblivion PC

Videogiochi Pc/Console

autoredi Rauldata16 Novembre 2007 - 18:11 commenti8 commenti 3164 letture

Oblivion PC
The Elder Scrolls IV

PARTE DECIMA:
“Titolo videoludico o Poema epico?”

Oblivion PC The Elder Scrolls IV

1. “Una storia a dir poco monumentale!”

A dir poco immensa risulta, invece, l’originale costruzione narrativa delle innumerevoli quest (alla lettera, “prove”) che vi verranno affidate durante la campagna di gioco, dalle più classiche missioni del tipo “va’ e distruggi!” (“Veni, vidi, vici!”, mi sembrava un po’ troppo eccessivo) ai più stravaganti, assurdi, impensabili obiettivi da condurre in porto. Distinte nel vostro diario di bordo fra quest primarie, indispensabili per la conclusione della trama principale, e secondarie, ausiliarie all’intreccio storico piacevolmente ingarbugliato degli eventi, appariranno ben scritte ed evidenziate nel vostro navigato inventario. A detta degli autori, tra missioni obbligate e facoltative, si conterebbero addirittura in un numero che sfiora e probabilmente supera le trecento unità .

Dico: 300 (non il film!), trecento intensissime avventure che, a meno che non siate inamovibili come le millenarie sculture degli antichi Elfi di Tamriel, sicuramente assaggerete e gusterete pian piano, scandagliandone piacevolmente ogni minimo dettaglio e snocciolandone appassionatamente ogni più misero risvolto, a tal punto riusciranno a carpire la vostra compiaciuta attenzione e rapire la vostra curiosità  di novelli Odissei.

Vedrete così esservi commissionati i compiti più disparati e improbabili, come stanare facendo uso della forza una cerchia di banditi o un gruppo di briganti o ancora un branco di lupi, tramutarvi in spietati sicari per conto di un nobile del luogo per mettere a tacere qualche scomodo testimone oculare delle sue malefatte, uccidere furtivamente un aguzzino che non vi stava troppo “a cuore” e depredarlo dei suoi beni, intrufolarvi di soppiatto nella ricca villa di un console per “svaligiarne” il prezioso corredo, eseguire gli ordini di una guardia cittadina per riscuotere popolarità  e prestigio fra gli abitanti del posto, accontentare dietro lauto compenso le smanie perverse di un funzionario corrotto, sgominare un complotto ordito a tradimento da loschi individui, ottenere fama e lussi compiacendo la brama di potere di un governatore influente, salvare una donna indifesa da una banda di ladri, portare a compimento l’incarico affidatovi da un emissario imperiale, scortare una famiglia borghese lungo un travagliato tragitto, inventare modi alternativi per ottenere guadagni monetari e onorificenze militari, aggirare ostacoli mortali ed evitare letali trappole tese dal nemico, scontrarvi “in singolar tenzone” contro avversari ostici e temibili, soccorrere un soldato aggredito alle spalle da fuorilegge vigliacchi, usare l’astuzia nel persuadere chicchessia a fare qualcosa che vi potrebbe tornare utile, venire in aiuto di un malcapitato fattore, acciuffare un ladro recidivo che molesta l’ordine pubblico e inquieta il viver cittadino, recuperare un inestimabile tesoro sottraendolo alle grinfie di uno “stravagante” custode, affidare in mani sicure pericolosi artefatti che potrebbero minare la pace sociale, evitare o innescare aspre contese, rubare potenti amuleti o razziare ignari abitanti, difendere strenuamente un castello dai ripetuti assalti nemici, recuperare interessanti reliquie, scoprire le origini di un’antica maledizione, allontanare presenze spiritiche da una casa infestata, sterminare senza scrupolo alcuno una schiatta di vampiri, fornire particolari ingredienti a una vecchia fattucchiera, condurre in salvo disgraziate persone, scampare al massacro compiuto dalle orde demoniache, appurare la fonte di strane vicende, arruolarsi nella polizia locale per aumentare di grado, esplorare sacre rovine e templi abbandonati, perlustrare fitti boschi o errare raminghi per le valli, risvegliare dal suo torpore un mago esanime, perseguire irremovibili la causa delle gilde, visitare mondi onirici scaturiti dall’estro di un artista, respingere le mostruose entità  che hanno invaso la regione tamrielica…

Questa una piccola, piccolissima infarinatura descrittiva di tutto quello che potrete incontrare durante l’avvincente prosieguo della campagna! Raggiungere la Città  Imperiale, addentrarsi nei suoi vasti distretti, visitarne gli innumerevoli negozi, chiedere informazioni alle guardie locali e magari entrare nell’Arena per scommettere sui gladiatori o diventare tali e combattere? Mettersi alla ricerca della Gilda dei Maghi di Cheydinhal, rintracciarne i suoi membri, raccomandarvi a un adepto, seguirne le orme ed entrarne a far parte scalandone di missione in missione le gerarchie? Contattare la Confraternita Oscura o la Congrega dei Ladri, muovendosi nel torbido e rischiando la galera? Affidarsi alle cure della Gilda dei Guerrieri di Anvil, mostrandosi partecipi dei loro valori e dei loro ideali, assicurando onore e gloria, lealtà  ed orgoglio, legge e giustizia, dignità  e rispetto all’ordine precostituito?

Solo vostra sarà  la scelta, vostra e di nessun altro! Come già  accadeva in “Morrowind”, anche in “Oblivion” non ci sarà  qualcosa di preciso da fare, né sarete mai costretti a farlo in un lasso di tempo limitato! Luogo delle vostre imprese e delle vostre peregrinazioni, dei vostri spostamenti e delle vostre battaglie non sarà  mai il banale valico montano percorribile solo per la sua lunghezza ma sempre una sconfinata vallata esplorabile in ogni sua direzione. Come dire, la trama principale rappresenta la scusa fondamentale per confrontarsi con eventi più grandi e locazioni più imponenti, per mettersi in discussione contro avversari più ostici e nemici più grossi, per entrare di diritto a far parte, insomma, di una storia epica che possa consegnare le gesta degli eroi alla conoscenza dei posteri, che possa scolpire i tributi di sangue nel tempo che verrà , possa dare la flebile illusione di onnipotenza ai mortali e far riecheggiare la loro gloria per l’eternità ! (“Massimo, Massimo, Massimo!”, chi non ricorda “Il Gladiatore”?).

A tutto vantaggio del giocatore, qui, però, diversamente dalla trama talvolta dispersiva e difficilmente controllabile del terzo capitolo, la narrazione scorrerà  in modo molto più limpido e comprensibile, preferendo un intreccio complesso e arricchito di originali trovate quanto fluente e tradizionale nei canoni interpretativi. Questo interessante livellamento della praticità  della storia non dovrà  nel modo più assoluto sembrarvi una soluzione scontata di ripiego, bensì un’abbozzata tendenza a sottilizzare pacatamente difficoltà  eccessive scaturite dall’immensa libertà  concessa dal gioco stesso. “Ma”, vi starete chiedendo, “ci sarà  pur qualcosa che vada necessariamente fatto?”. E, in verità , il vostro principale compito, almeno agli inizi, sarà  quello di chiudere i famigerati portali che danno accesso all’Oblivion, il Reame Infernale oltre il Mondo!

Caratteristici per il loro intenso fulgore rosseggiante, quasi ardenti di fiamme, queste porte d’ingresso all’Oltretomba tamrielico, una sorta di Outworld alla “Mortal Kombat”, rappresenteranno un modo per le orde demoniache di riversarsi irrefrenabili nel continente mentre per voi costituiranno l’entrata alle regioni infernali dell’Oblivion. Appena ne varcherete la soglia, verrete proiettati in un altro mondo, ostile e maligno, orripilante e tenebroso, ricco di esseri mostruosi e potenti, dove la morte sarà  praticamente ad attendervi dietro ogni angolo mentre le onnipresenti fiamme oscure celeranno avvolte nell’ombra il vostro destino!

Vostro ingrato obiettivo sarà  quello di addentrarvi negli orrendi meandri infernali, passare a fil di spada (ma anche di magia!) ogni mostruosa creatura che vi si parerà  davanti sbarrandovi incessantemente la via con l’intento ben poco amichevole di farvi la pelle, inerpicarvi tra fiumi ribollenti di lava, terre mortalmente spettrali e nere esalazioni di fumi lungo l’accidentato e assai ostruito percorso, crearvi la strada fino ai bastioni nemici facendovi largo fra le schiere demoniache, accedere dopo aver mietuto un numero impressionante di vittime alle torri daedriche, massacrare quei poveri malcapitati che ancora vi si opporranno strenuamente, attraversare nella furia della battaglia sale e corridoi dai nomi alquanto bizzarri, recuperare il tanto agognato marchingegno che sta alla base del meccanismo di apertura dei portali e finalmente riuscire a chiuderli una volta per tutte. Un caldo consiglio che mi sento di darvi, buono e valido quanto saggio e immediato, è cercare di alternare sapientemente durante il corso di una normale partita una buona dose di trama principale ad un’appassionante sessione di gioco che preveda una libera esplorazione delle terre di Tamriel. Sfruttate appieno, quanto più possibile, la libertà  di movimento così sontuosamente elargita dal titolo! Non ne rimarrete affatto delusi!

La percentuale del mondo calpestabile e quindi esplorabile implementata in “Oblivion” è aumentata di un buon 25% rispetto al passato capitolo, considerando anche il fatto che diversamente da “Morrowind” qui la regione cyrodilica offrirà  perlopiù vaste aree pianeggianti e ampie distese boschive anziché ripidi strapiombi e coste frastagliate. A dire dei programmatori, avrete fin da subito libero accesso a buona parte del continente di Tamriel, con ottime probabilità  di imbattervi in molti dei dungeon da loro creati. Secondo una loro stima, questi ammonterebbero ad una cifra astronomica che, per usare un eufemismo, ha dell’incredibile: infatti, il loro numero equivarrebbe ad oltre duecento, divisi fra grotte, caverne, prigioni, labirinti, anfratti, sotterranei, cunicoli, passaggi, spelonche ed aule recondite dalle dimensioni più o meno significative e dove ad attendervi potranno esserci uno sparuto gruppo di orchi o una manciata di goblin così come una schiera nutrita di spettri o un’orda di demoni. Occhi ben aperti e armi saldamente in mano, dunque!

Oblivion PC</strong>

<a href=”https://www.giocattoleria.it/wp-content/uploads/oblivon-15.jpg” title=”Copertina Oblivion per PC”><img src=”https://www.giocattoleria.it/wp-content/uploads/oblivon-15.thumbnail.jpg” alt=”Copertina Oblivion per PC” /></a>

_
<a href=”https://www.giocattoleria.it/wp-content/uploads/oblivon.png” title=”The Elder Scrolls IV – Oblivion PC”><img src=”https://www.giocattoleria.it/wp-content/uploads/oblivon.thumbnail.png” alt=”The Elder Scrolls IV – Oblivion PC” /></a>

____________________________________________________

<strong>Il Re dei giochi di ruolo in prima persona per PC è tornato!</strong>

<strong><a href=”https://www.giocattoleria.it/articoli-bambino/videogiochi-pc-e-console/prologo-%e2%80%93-oblivion-pc.html”>Prologo</a>
<a href=”https://www.giocattoleria.it/articoli-bambino/videogiochi-pc-e-console/introduzione-%e2%80%93-oblivion-pc.html”> Introduzione</a>
<a href=”https://www.giocattoleria.it/articoli-bambino/videogiochi-pc-e-console/presentazione-%e2%80%93-oblivion-pc.html”> Presentazione</a></strong>

____________________________________________________
<p align=”center”><strong>R E C E N S I O N E</strong></p>
<strong>PARTE PRIMA: “La Presentazione”</strong>
1. <a href=”https://www.giocattoleria.it/articoli-bambino/videogiochi-pc-e-console/parte-prima-%e2%80%9cla-presentazione%e2%80%9d-%e2%80%93-oblivion-pc.html”>“Sontuosa presentazione della confezione”</a>
2. <a href=”https://www.giocattoleria.it/articoli-bambino/videogiochi-pc-e-console/parte-prima-%e2%80%93-oblivion-pc.html”>“Quando tre è meglio di uno: i set d’espansione ufficiali”</a>
3. <a href=”https://www.giocattoleria.it/articoli-bambino/videogiochi-pc-e-console/la-punta-di-diamante-%e2%80%93-oblivion-pc.html”>“La punta di diamante del titolo Bethesda: chi ha detto Gold Edition?”</a>

<strong>PARTE SECONDA: “La caratterizzazione”</strong>
1. <a href=”https://www.giocattoleria.it/articoli-bambino/videogiochi-pc-e-console/21-la-caratterizzazione%e2%80%9d-%e2%80%93-oblivion-pc.html”>“L’immenso ed annunciato hype degli esordi”</a>
2. <a href=”https://www.giocattoleria.it/articoli-bambino/videogiochi-pc-e-console/22-panorama-paradisiaco-%e2%80%93-oblivion-pc.html”>“Panorama paradisiaco o Inferno dantesco?”</a>
3. <a href=”https://www.giocattoleria.it/articoli-bambino/videogiochi-pc-e-console/23-%e2%80%93-oblivion-pc.html”>“Amici? Pochi. Nemici? Tutti gli altri!”</a>

<strong>PARTE TERZA: “Alla Guerra!”</strong>
1. <a href=”https://www.giocattoleria.it/articoli-bambino/videogiochi-pc-e-console/31-la-battaglia-per-il-destino-%e2%80%93-oblivion-pc.html”>“La Battaglia per il destino del Mondo ha inizio…”</a>
2. <a href=”https://www.giocattoleria.it/articoli-bambino/videogiochi-pc-e-console/32-l%e2%80%99era-tolkieniana-%e2%80%93-oblivion-pc.html”>“L’Eठtolkieniana secondo Bethesda!”</a>
3. <a href=”https://www.giocattoleria.it/articoli-bambino/videogiochi-pc-e-console/33-cronistoria-del-mondo-%e2%80%93-oblivion-pc.html”>“Cronistoria del Mondo, le Ere di Tamriel”</a>

<strong>PARTE QUARTA: “Benvenuti a Cyrodiil!”</strong>
1. <a href=”https://www.giocattoleria.it/articoli-bambino/videogiochi-pc-e-console/benvenuti-a-cyrodiil-%e2%80%93-oblivion-pc.html”>“Introdursi al gioco!”</a>
2. <a href=”https://www.giocattoleria.it/articoli-bambino/videogiochi-pc-e-console/42-il-faraonico-processo-creativo-%e2%80%93-oblivion-pc.html”>“Il faraonico processo creativo del vostro alter ego virtuale”</a>
3. <a href=”https://www.giocattoleria.it/articoli-bambino/videogiochi-pc-e-console/42-il-classico-inizio-di-circostanza-%e2%80%93-oblivion-pc.html”>“Il classico inizio di circostanza”</a>

<strong>PARTE QUINTA: “Ritorno a Tamriel”</strong>
1. <a href=”https://www.giocattoleria.it/articoli-bambino/videogiochi-pc-e-console/51-la-quiete-prima-della-tempesta-%e2%80%93-oblivion-pc.html”>“La quiete prima della tempesta, ossia il gigantesco tutorial introduttivo”</a>
2. <a href=”https://www.giocattoleria.it/articoli-bambino/videogiochi-pc-e-console/52-le-caratteristiche-tecniche-%e2%80%93-oblivion-pc.html”>“Le caratteristiche tecniche ed i requisiti di sistema”</a>
3. <a href=”https://www.giocattoleria.it/articoli-bambino/videogiochi-pc-e-console/53-le-caratteristiche-tecniche%e2%80%a6-%e2%80%93-oblivion-pc.html”>“L’avveniristico splendore di una grafica next-gen”</a>

<strong>PARTE SESTA: “La straordinaria potenza dell’engine grafico”</strong>
1. <a href=”https://www.giocattoleria.it/articoli-bambino/videogiochi-pc-e-console/61-engine-grafico-%e2%80%93-oblivion-pc.html”>“Una piccola disquisizione sulle moderne meraviglie…”</a>
2. <a href=”https://www.giocattoleria.it/articoli-bambino/videogiochi-pc-e-console/52-ritorno-a-tamriel-%e2%80%93-oblivion-pc.html”>“L’impressionante prestanza del motore fisico”</a>
3. <a href=”https://www.giocattoleria.it/articoli-bambino/videogiochi-pc-e-console/63-ineguagliabile-performance-del-sonoro.html”>“L’ineguagliabile performance del sonoro”</a>

<strong>PARTE SETTIMA: “Pronti a Combattere?”</strong>
1. <a href=”https://www.giocattoleria.it/articoli-bambino/videogiochi-pc-e-console/oblivion-pc.html”>“Armi letali o arti magiche? Perché scegliere: meglio entrambe!”</a>

<strong>PARTE OTTAVA: “Cosmologia e Cosmogonia”</strong>
1. <a href=”https://www.giocattoleria.it/articoli-bambino/videogiochi-pc-e-console/81-l%e2%80%99importanza-della-cultura-oblivion-pc.html”>“L’importanza della cultura”</a>
2. <a href=”https://www.giocattoleria.it/articoli-bambino/videogiochi-pc-e-console/82-il-pantheon-cyrodilico-oblivion-pc.html”>“L’enormità  del pantheon cyrodilico”</a>

<strong>PARTE NONA: “L’inventario”</strong>
1. <a href=”https://www.giocattoleria.it/articoli-bambino/videogiochi-pc-e-console/91-cavalli-e%e2%80%a6-oblivion-pc.html”>“Cavalli e…”</a>
2. <a href=”https://www.giocattoleria.it/articoli-bambino/videogiochi-pc-e-console/92-l%e2%80%99inventario-oblivion-pc.html”>“… Case!”</a>
3. <a href=”https://www.giocattoleria.it/articoli-bambino/videogiochi-pc-e-console/93-il-menu-di-gioco-oblivion-pc.html”>“Il menu di gioco: come orientarsi nella nebbia”</a>

<strong>PARTE DECIMA: “Titolo videoludico o Poema epico?”</strong>
1. <a href=”https://www.giocattoleria.it/articoli-bambino/videogiochi-pc-e-console/101-una-storia-monumentale-oblivion-pc.html”>“Una storia a dir poco monumentale!”</a>

<strong>PARTE UNDICESIMA: “L’estrema godibilità  del gameplay”</strong>
1. <a href=”https://www.giocattoleria.it/articoli-bambino/videogiochi-pc-e-console/111-godibilita-del-gameplay-oblivion-pc.html”>“L’astuzia dei minigiochi”</a>
2. <a href=”https://www.giocattoleria.it/articoli-bambino/videogiochi-pc-e-console/112-l%e2%80%99unicita-delle-gilde-oblivion-pc.html”>“L’unicità  delle Gilde”</a>
3. <a href=”https://www.giocattoleria.it/articoli-bambino/videogiochi-pc-e-console/113-cura-per-il-dettaglio-oblivion-pc.html”>“La cura maniacale per il dettaglio”</a>
4. <a href=”https://www.giocattoleria.it/articoli-bambino/videogiochi-pc-e-console/114-la-longevita-eterna-oblivion-pc.html”>“Giocabilità  allo state dell’arte, sinonimo di longevità  eterna!”</a>
5. <a href=”https://www.giocattoleria.it/articoli-bambino/videogiochi-pc-e-console/115-le-mille-comodita-oblivion-pc.html”>“Le Mille e Una Comodità !”</a>

<strong>PARTE DODICESIMA: “L’universo bioetico secondo Bethesda!”
</strong>1. <a href=”https://www.giocattoleria.it/articoli-bambino/videogiochi-pc-e-console/121-intelligenza-artificiale-oblivion-pc.html”>“Un’I.A. da sogno!, ovvero l’indiscussa sovranità  dell’Intelligenza Artificiale” </a>

_
<a href=”https://www.giocattoleria.it/articoli-bambino/videogiochi-pc-e-console/curiosita-su-oblivion-pc-elder-scrolls.html”><strong>CURIOSITA’
</strong></a>
<strong><a href=”https://www.giocattoleria.it/articoli-bambino/videogiochi-pc-e-console/conclusioni-e-giudizio-su-oblivion-pc.html”>CONCLUSIONI E PARERI</a></strong>

________________________________________________________________


8 Commenti a “10.1 Storia monumentale – Oblivion PC”

  1. The Elder Scrolls IV – Oblivion PC : Videogioco PC ha scritto:

    […] PARTE DECIMA: “Titolo videoludico o Poema epico?” 1. “Una storia a dir poco monumentale!” […]

  2. 9.2 … Case! - Oblivion PC : Videogiochi Pc/Console ha scritto:

    […] PARTE DECIMA: “Titolo videoludico o Poema epico?” 1. “Una storia a dir poco monumentale!” […]

  3. 11.5 Le Mille Comodità! - Oblivion PC : Videogiochi Pc/Console ha scritto:

    […] PARTE DECIMA: “Titolo videoludico o Poema epico?” 1. “Una storia a dir poco monumentale!” […]

  4. 3.2 L’era tolkieniana… – Oblivion PC : Videogiochi Pc/Console ha scritto:

    […] PARTE DECIMA: “Titolo videoludico o Poema epico?” 1. “Una storia a dir poco monumentale!” […]

  5. 1.2 Espansione ufficiali – Oblivion PC : Videogiochi Pc/Console ha scritto:

    […] PARTE DECIMA: “Titolo videoludico o Poema epico?” 1. “Una storia a dir poco monumentale!” […]

  6. 8.1 L’importanza della cultura - Oblivion PC : Videogiochi Pc/Console ha scritto:

    […] PARTE DECIMA: “Titolo videoludico o Poema epico?” 1. “Una storia a dir poco monumentale!” […]

  7. Curiosita’ su Oblivion PC - Elder Scrolls : Videogiochi Pc/Console ha scritto:

    […] PARTE DECIMA: “Titolo videoludico o Poema epico?” 1. “Una storia a dir poco monumentale!” […]

  8. 12.1 Intelligenza Artificiale - Oblivion PC : Videogiochi Pc/Console ha scritto:

    […] PARTE DECIMA: “Titolo videoludico o Poema epico?” 1. “Una storia a dir poco monumentale!” […]


Lascia un commento.

Bambine