Counter Strike Source il film. Vero o bufala?

Counter Strike Source è un gioco da duri!

L’articolo di oggi vorrebbe in qualche modo cercare di sfatare una voce che sempre di più sta circolando sulla rete secondo la quale starebbe per uscire in film di un famoso ed apprezzato (anche se non troppo, se la dovessimo dire tutta) shoot em up in prima persona che si intitola Counter Strike Source. Un po’ ne abbiamo parlato anche su questo nostro sito e in tal caso vi suggeriamo caldamente di darci un’occhiata, ma per adesso vi basti sapere che questo videogioco è ambientato in luoghi desolati e devastati da una continua ed incessante guerriglia.

Numerosi, comunque sia, sono gli esempi di cinematografia applicata ai videogiochi. Tanti registi si sono messi sotto per tentare di ricreare quelle atmosfere che avevano reso famosi alcuni titoli, prevalentemente per Xbox e PS2, ma spesso e volentieri non ci sono affatto riusciti. E in questo caso non ci riferiamo all’ipotetico film di Counter Strike Source, ma a numerosi altri esempi tra i quali il film di Alone in the Dark, diretto da Uwe Boll e molti altri ancora. Evidentemente questi due piccoli universi pare che non riescano proprio a collidere tra di loro!

La voce che si è messa a circolare sempre più insistemente, comunque sia, dice che nell’ipotetico film di Counter Strike Source ci dovrebbero lavorare personaggi abbastanza illustri di Holliwood quali Colin Farrel e il mitico Ben Affleck. Il problema è che, documentandoci su internet, pare che il regista germanico non abbia mai dichiarato l’intenzione di rappresentare su pellicola questo shoot em up in prima persona, anzi! In realtà  tale regista pare che sia attualmente impegnato in un altro progetto, sempre legato al mondo dei videogiochi.

Questo progetto va sotto il nome di Far Cry e sarà  seguito a ruota da quello di Blood Rayne. In ogni caso la notizia di un ipotetico film di Counter Strike Source è parsa subito vera per tutto il popolo di internet semplicemente perché, in effetti, il regista e tutti i suoi assistenti citati nei vari articoli avevano effettivamente curato pellicole collegate strettamente al mondo videoulico. Ciò non toglie, tuttavia, che sia nostro dovere segnalare la scarsa veridicità  di questa notizia che pare a tratti quasi paradossale. Solo il tempo ci dirà  se avevamo avuto torto o meno.

In fin dei conti, comunque sia, forse è meglio continuare a giocare a Counter Strike Source dal momento che, come abbiamo appena detto, spesso e volentieri i film tratti da videogiochi sono risultati essere a dir poco mediocri.

Lascia un commento