Hitch Hiker’ s Guide 3D e i giochi scomparsi

Novita Videogiochi

autoredi data26 Luglio 2008 - 17:07 commentiNessun commento 2811 letture

Hitch Hiker’ s Guide 3D e i giochi scomparsi

Chi ha mai sentito parlare di Hitch Hiker

Non vi è proprio nulla da dire a riguardo: ormai è chiaro che più un gioco versa nel mistero, più è ricercato da numerosi siti e blog. Ci chiediamo come mai questi portali perdano tempo a cercare informazioni su un gioco praticamente scomparso come quello che vi stiamo per presentare anziché porre maggiore attenzione su titoli in uscita di più ampio respiro come, ad esempio il discusso Final Fantasy 13. Al di là  di tutte queste speculazioni il videogioco del quale vi vorremmo parlare si intitola Hitch Hiker’ s Guide 3D. La nostra, a differenza di ciò che scrive la massa, però, sarà  una sorta di critica basata sul ingiustificato interesse smodato di numerosi siti verso questo titolo.

Per prima cosa qualche informazione di base legata a Hitch Hiker’ s Guide 3D: tale videogioco, mai rilasciato come vedremo, non è altro che una trasposizione videoulica di un film in computer grafica che qui in Italia va sotto il titolo di Guida Galattica per Autostoppisti. Per noi è più che altro un galattico flop dal momento che tale pellicola non solo non è stata mostrata sul grande schermo, ma è anche stata distribuita in numero di copie molto ridotto. Non è molto difficile capire per quale ragione è successo tutto questo… dopo tutto la computer grafica è molto apprezzata tra i giovani, solo che in questo caso i modelli poligonali erano obbiettivamente parlando qualcosa di semplicemente scandaloso!

Insomma, in poche parole Hitch Hiker’ s Guide fu praticamente un glorioso fallimento complice ovviamente una qualità  a dir poco scadente.
Dopo poco tempo si iniziò a paventare la malsana idea di farci un videogioco che sarebbe dovuto uscire dopo qualche mese. Fu il lontanissimo 2001 e già  i siti traboccavano di notizie secondo le quali lo staff del film si era già  messo al lavoro. Non vennero rilasciate molte dichiarazioni a riguardo. Gli unici dati certi che vennero dati furono che il gioco non sarebbe stato del genere avventura grafica come in molti si aspettavano e che ovviamente sarebbe stato in tre dimensioni.

Non capiamo come in un contesto del genere in molti iniziarono a pensare che stesse per nascere un vero e proprio capolavoro. Da un film scarso al massimo ne sarebbe uscito fuori un gioco appena decente. Per fortuna, e sottolineamo più e più volte, per fortuna questo obrobrio non venne mai pubblicato. Dopo poco tempo tutti i siti che lo decantavano si zittirono e ben presto il progetto venne scordato da tutti quanti gli utenti; per noi questo fu davvero un bene e ci spiace davvero essere così spietati nei confronti di un videogioco del genere. Ancora oggi vi sono però persone che incredibilmente cercano informazioni su di esso.

Noi rispondiamo a questa gente di dedicare la propria attenzione altrove. Infondo il mercato videoulico è talmente ampio e variopinto che vi è davvero l’ imbarazzo della scelta!


Lascia un commento.

Bambine