Il linguaggio l33t

Una tastiera adattata al linguaggio l33t

Questo articolo di oggi vuole approfondire un argomento che da sempre è stato lasciato da parte ma che secondo noi ha un grandissimo fascino. Vorremmo, di fatti, parlare di un linguaggio decisamente molto strano, ma anche tremendamente usato in un sacco di luoghi diversi su internet che si fa chiamare l33t. Il l33t, per chi non lo sapesse si chiama così perché dovrebbe derivare (non si bene ancora come, ma in questo caso dobbiamo proprio lavorare di fantasia) da un connubio di due parole che si chiama Elite Speak.

Proprio come suggerisce il nome si tratta di un tipo di linguaggio del tutto elitario che non viene capito da molte persone. Non temete, però, perché questa è la prassi e anzi, in realtà  il l33t è stato creato così difficile e complesso da comprendere semplicemente per via del fatto che non si voleva fare in modo che venisse usato da molte persone! Come, dove e perché si sviluppa questo fantomatico linguaggio l33t? La risposta è un po ovunque, ma in ogni caso possiamo in qualche modo individuare dei luoghi virtuali dove viene usato con una frequenza ben più alta.

Ci stiamo naturalmente riferendo ai mondi virtuali dei MMORPG dove il l33t viene usato di frequente da parte dei power players (ma non da tutti quanti in realtà ). I power players sono persone che stanno on line in quello specifico gioco di ruolo per moltissimo tempo, facendo tonnellate di esperienza al giorno. La loro vita, sempre più immersa nel virtuale ha iniziato a radicarsi talmente tanto da sfociare nel nerdismo più puro (e cioè appunto questo fenomeno di attaccamento sviscerato a tutto ciò che è virtuale). Ed è proprio dal fenomeno nerd che nasce il l33t.

I nerd, ritenuti essere gli Otaku dei videogiochi, da sempre ritenuti degli sfigati o comunque dei disadattati sociali hanno forse sentito la esigenza di stringersi in un unico cerchio ed adottare questo idioma alternativo. In ogni caso il l33t viene usato anche da chi tanto nerd non è, ma vuole comunque non essere trovato tramite motori di ricerca automatici. Pensate, ad esempio, a voler distribuire un file, dargli un nome e farvi capire rimanendo comunque in un anonimato. Spesso e volentieri non si vuole lasciare grande traccia di se su internet e questa è una delle logiche conseguenze. Ci sarebbe quindi da chiedersi a questo punto come mai il l33t è nato, ma questo sarebbe un discorso davvero troppo grande e complesso da affrontare.

Per adesso vi basti sapere che il mondo di questo idioma l33t presenta numerosi siti dove si può imparare il l33t oppure dove si possono acquistare oggetti l33t come la tastiera in figura. Oltre a questo va detto che il l33t è attualmente usato, se pur in maniera inconsapevole, da numerosi giovani che lo trovano, globalmente molto divertente, sintetico e facile da usare.

Questo articolo ha un commento

  1. Adam

    Come tutti quelli che osano dire la verite0.Una “cialtrona” come me… non e8 vero?Tu mi sai dire dove sono i minoili di morti per colpa della fantomatica pandemia?Osi negare i migliaia di casi di reazioni alle vaccinazioni (inutili e tossiche) e le morti per colpa delle vaccinazioni?Io sarf2 una cialtrona ma non una Kapo! E non lo sarf2 mai.

Lascia un commento