MMORPG a confronto!

Novita Videogiochi

autoredi data10 Luglio 2008 - 17:07 commentiNessun commento 1583 letture

MMORPG a confronto!

world_of_warcraft.png

Chiunque faccia parte del “campo” dovrebbe ben sapere che questo è il mese più caldo (nel vero senso della parola!) per quanto riguarda i MMORPG. Per chi, invece, non sapesse nemmeno di che cosa stiamo parlando vi diciamo subito che MMORPG è l’acronimo di Massive Multiplayer Online Role Playing Game e cioè giochi di ruolo online che prevedono modalità  massicce di multi giocatori.

Questo mese, dunque, vede come grandi novità  l’ascesa di svariati aggiornamenti sulle nostre console portatili, ma dall’altra parte strizza l’occhio anche su quello che è il mercato del fisso. Non a caso, di fatti, la stragrande maggioranza, per non dire la totalità , dei videogiochi di questo tipo vedono la loro release praticamente solo sui computer. Al di là  di questa piccola, ma doverosa parentesi, c’è da dire che le novità  più succulente che ci presenta questo mese sono legate a due titoli che secondo me qualsiasi amante dei MMORPG conosce.

Ovviamente ci stiamo riferendo a Everquest 2 e della punta di diamante della società  forse tra le più fortunate e prolifere di questo mondo e cioè la Blizzard, World of Warcraft. Entrambi i titoli, specialmente il secondo, sono entrati ormai a far parte dell’immaginario collettivo dei videogiocatori di tutto il mondo (Europa compresa) quando, nel lontano 2004, approdarono qui in Occidente.

A distanza di ben quattro anni, se Everquest 2 è entrato un po’ nel dimenticatoio, World of Warcraft è ancora tra i MMORPG più venduti e soprattutto più giocati di tutto quanto il mondo con, in attivo, la bellezza di milioni e milioni di guerrieri, elfi, druidi e bestie. Forse poi non tutti sanno che in origine World of Warcraft non era nemmeno un gioco di ruolo online, ma uno strategico.

Nonostante tutto la Blizzard, conoscendo la passione dei videogiocatori sempre più crescente nei MMORPG ha pensato bene di adattare un brand già  molto popolare in quello che sarebbe diventato il titolo definitivo di questi ultimi anni. Insomma, davanti alle tonnellate di interessanti aggiornamenti che questi giochi (e non solo loro!) hanno presentato questo mese il nostro staff ha subito avuto il dilemma più grande e cioé: da quale dei due brand iniziare a testare questi update e queste patch.

A tal proposito, dunque, ci siamo rifatti a fonti straniere e più in particolare americane, che hanno già  sperimentato tutto quanto per vedere quali dei due titoli avrebbe meritato di più la nostra attenzione. Da accennare anche il fatto che in quest’ultimo periodo hanno avuto dei “revamp” e cioè dei ritorni al successo e alla popolarità  pure titoli di nicchia, ma di questo stesso genere quali Ultima Online e Age of Camelot.

Per quello che ci riguarda, dunque, non possiamo che consigliare ai nostri lettori di iniziare a guardarsi attorno perché questo è proprio il periodo giusto per trovare il nostro MMORPG preferito. Ce n’è davvero per tutti i gusti: a pagamento, con gli Item Mall, completamente gratuiti o con offerte. Se poi doveste avere dei dubbi chiedetecelo lasciando un commento a fondo pagina. Saremmo lieti di rispondere a qualsiasi vostro dubbio!


Lascia un commento.

Bambine