Videogiochi e Bittorrent

Bittorent applicato ai videogiochi

Svariati anni fa nasceva Bit Torrent, un sistema con il quale era possibile scaricare numerosi file. Si trattava e si tratta ancora oggi di un sistema molto particolare che non può essere certo paragonato ad un semplice P T P (Peer to peer) in quanto il nodo non era gestito da un programma e i collegamenti esterni non venivano mostrati. In pratica ed in buona sostanza quando si deve scaricare un file tramite Bit Torrent è necessario scaricare prima un torrent tramite il quale è possibile connettersi a degli harsh che ci condurranno poi agli accessi di tutta una serie di utenti che hanno scaricato quello stesso file.

In tal modo, dunque, chi avrà  un file completo potrà  diventare un seed e distribuire tutto quanto il documento, ma anche chi non ha ancora finito di scaricare tutto potrà  già  iniziare a contribuire. In un primo momento il sistema di Bit Torrent giunse al pubblico un po’ in sordina in quanto era un programma che prima che iniziasse a dare i suoi frutti aveva bisogno di numerosi accessi. Adesso è forse il metodo più rapido e più veloce in assoluto per scaricare un qualsiasi tipo di file. Se in un primo momento i file scaricabili erano solo film o anime, adesso pare che i Bit Torrent possano essere usati anche per scaricare i videogiochi!

Ci teniamo a sottolineare il fatto che il nostro portale non supporta in alcun modo la pirateria. Esistono, però, dei siti che pagando i diritti alle rispettive case rendono possibile il download dei giochi tramite Bit Torrent. Tra le altre cose questo sistema innovativo può anche essere usato per scaricare molteplici altre cose legate al mondo videoulico quali demo giocabili, trailer e screenshot in altissima risoluzione. A questo punto, però, ci sorge spontanea la domanda e cioè: “Era veramente indispensabile approdare su di un sistema quale Bit Torrent per poter accedere a tutti questi dati?”

Secondo noi la risposta è Sì in quanto prima che giungesse Bit Torrent era davvero molto difficile poter scaricare qualcosa che superasse i cinquanta mega byte. Non che internet non abbia messo a disposizione le sue energie e le sue risorse, si intende. Ad esempio esisteva ed esiste ancora oggi un sistema on line che si chiama File Planet nel quale è possibile hostare tutti i file che si desiderano di qualsiasi misura in termini di byte a patto che siano legati al mondo videoulico. Il problema è che dopo un po’ vengono cancellati e comunque per poterli scaricare occorre restare in coda diversi minuti.

Bit Torrent è stato dunque, alla luce di tutto quello che è stato appena detto, un vero e proprio fulmine a ciel sereno!

Lascia un commento