Max Payne Videogioco

Giochi Ps2 Videogiochi Gameboy Videogiochi Xbox Videogioco PC

autoredi Maddiedata26 Novembre 2007 - 22:11 commentiNessun commento 3624 letture

Max Payne

Max Payne Videogioco

Sviluppo: Remedy Entertainment (WIN)
Rockstar Toronto (PS2)
Rockstar Vienna (Xbox)
Rockstar Leeds (GBA)
MacSoft (MAC)

Distribuzione: Gathering WIN
Rockstar G. (PS2, Xbox, GBA)
Feral (MAC)NA MacSoft (MAC)
Data rilascio: 2001
Genere: Sparatutto 3° persona
Piattaforma: Microsoft Windows, Playstation 2, Xbox Motore fisico: Havok


Parlando di giochi sparatutto, Max Paine si presenta con un curriculum di tutto rispetto:è il gioco che raccoglie in se una storia intrigante, emozionante, drammatica, anticonformista.. Tutta da vivere,istante x istante. Il titolo per è stato rilasciato il 25 luglio 2001 per Microsoft, successivamente l’11 dicembre ed il 17 dicembre 2001 sono uscite le versioni per PlayStation 2 e Xbox. Quella per Mac OS è datata al luglio del 2002.

D’altra parte,gran merito ha l’intreccio personale che si affaccia e ripercuote durante tutta la scena di gioco. uscito ormai sul mercato da diversi anni ( circa sette ) ha avuto anche un seguito,che ha ricevuto complimenti e critiche con posizioni molto differenti. se si può riassumere cm un titolo di azione/sparatutto,sono numerosi gli elementi che lo ricollegano al genere avventuriero pur denotando influssi non indifferenti. Veniamo ora a descriverne l’interno e le principali caratteristiche cercando di insistere sui punti positivi o negativi e sui momenti più affascinanti riscontrabili.

Max Payne Videogioco

In primo luogo ritengo sia necessario descrivere la storia senza tralasciare alcun punto, soffermandoci nelle situazioni frequenti in cui prende piede la partita vera e propria. Max Payne è un poliziotto che si imbatte in un’organizzazione criminale interessata ad un grosso traffico di droga. Un giorno come altri,quando torna nella sua abitazione,la sua vita viene sconvolta per sempre:la sua famiglia,sua moglie e sua figlia,sono state uccise da alcuni individui dell’organizzazione,ancora presenti nella sua casa. Dopo averne vendicato la scomparsa giura vendetta contro chi sta a capo di tutto, incurante di andare contro la giustizia dello stato. Questo particolare effetto della drammaticità personale è molto rilevante,tanto che viene dedicato un intero gioco per portar a termine questa missione.
Da questo momento in poi avremo il totale controllo del personaggio e non dovremo curarci dei mezzi da adoperare per raggiungere il nostro obiettivo.

Max Payne Videogioco

Tutto ha inizio dalla nostra abitazione. Troviamo la casa nel caos totale senza alcuna ( apparente ) anima viva. Sui muri sono presenti alcune scritte e degli strani segni. fogli per terra,barattoli caduti,armadi aperti,sedie non al loro posto.. è questo lo scenario pietoso che si presenta ci mostri occhi. Cercando nei cassetti possiamo trovare diversi oggetti. uno di questi sarà una pistola ben nascosta che ci sarà molto utile. Dal piano superiore giungono degli rumori sospetti;facciamo attenzione e stiamo in allerta. Scorgiamo la signora Payne in un mare di sangue. Poco dopo,la stessa tragica vista,anche per la figlia. E’ una scena molto triste,riscattata dall’uccisione dei due malfattori ancora in casa. La corsa contro il tempo è iniziata:ogni livello che affronteremo sarà contaminato e cosparso di membri dell’organizzazione. Noi dovremo cercare informazioni per giungere al fautore di ogni cosa,nonostante si tratti di un’impresa molto ardua e complicata.

Ogni livello si configura con un inizio e una fine che non sempre trovano una netta distinzione. Può capitare di dover girare a lungo prima di capire come terminare un certo quadro,ma anche di dover tornare nello stesso punto di partenza dopo aver effettuato le più svariate missioni. Incontreremo e saremo alle prese sia con personaggi molto strani,sia con innocenti che non dovremo uccidere. Alcuni di essi ci aiuteranno e copriranno le spalle,anche se per una missione del genere,saranno veramente poche quelle che ci daranno ragione!

Le armi vanno dal corpo a corpo (come tubi e mazze da baseball) a pistole (singole o doppie Beretta e la Desert Eagle), a fucili a pompa ed a canne mozze a mitragliette Ingram, fino a fucili da cecchino, bombe a mano e molotov. La grafica si presenta chiara e pulita. Il livello di oscurità che si nota in numerosi livelli potrebbe impensierire parecchio,ma il motore presente nel cd non teme la sfida,e la vince in pieno.

Giocano a suo favore alcuni aspetti di innovazioni che gli sviluppatori hanno pensato bene ad evidenziare:essendo molto curato l’armamentario ( inoltre è stato ricreato in maniera molto precisa ) hanno inventato una particolare modalità che piacerà tantissimo ai giocatori più appassionati: esiste infatti un indicatore che ci permette di rallentare il gioco in modalità partita,ossia vedere e giocare in tempo reale con una velocità molto meno elevata di quella normale. In questa situazione,sarà utilissimo sfruttare questo bonus per uccidere un gran numero di nemici raggruppati in poco spazio,senza però abbassare la retroguardia. Avremo sicuramente un grande controllo del nostro personaggi e del suo attacco,ma nel contempo dovremo schivare le armi nemiche che,nonostante una velocità minore,saranno comunque letali se ci colpiranno in pieno,senza lasciare via di scampo.

Max Payne Videogioco

E’ anche vero che questa modalità è limitata a pochi secondi ( anche se esistono delle ricariche che troveremo nella partita ) e dovremo sfruttarlo nel migliore dei modi e solo in casi eccezionali. Oltre a questa funzione,è un momento importante e nello stesso tempo bello da vedere;non molti altri giochi avevano mai permesso una tale originalità in modalità partita e a Max Payne spetta il grande merito di averlo introdotto in questa tipologia di giochi. Infine analizziamo il sonoro. Esso si dimostra ben fatto e molto idoneo al contesto del titolo stesso. Oltre a sentire suoni molto puliti,delle colonne sonore appropriate per i diversi momenti,aumenteranno anche le emozioni e la suspance nel giocatore stesso. Un caso che si può riscontrare si trova nei livelli in cui Max è preda dei suoi sogni,e solo contro se stesso riuscirà a trovare la forza per andare avanti. Insomma:un gioco tutto da provare,senza aspettare troppo a provare e con il seguito in tutti i suoi miglioramenti.

Max Payne Videogioco

Ecco i requisiti minimi per poter usufruire di questo gioco:

Requisiti hardware Pentium 300, 64 MB RAM, Scheda Video 3Dfx 8Mb, lettore CD 4x, 500 Mb spazio su HD


Lascia un commento.

Bambine

ffff