Recensione Amped 3

Amped 3 Xbox360



Introduzione
Dettagli di gioco
Giocabilita e longevita
Comparto grafico
<–
Comparto audio
Conclusione
Trucchi e Soluzioni

_______________________

Amped 3 Xbox360

Comparto grafico

Immaginate un paesaggio montano. Una delle prima cosa che vengono in mente è quanto lontana possa arrivare la nostra vista, spingendosi fino ai confini dell’orizzonte.
Da questo punto di vista Amped 3 sembra aver fatto centro. Gli scenari infatti si estendono a perdita d’occhio e in alcuni punti panoramici abbiamo davvero l’impressione che l’orizzonte si estenda quasi in modo infinito.

Comparto grafico Amped 3 Xbox360

Tuttavia, anche se i creatori hanno lavorato molto sulla “distanza”, se osserviamo le cose più da vicino noteremo purtroppo diversi difetti per nulla adatti ad una console next-gen come l’Xbox 360. Sebbene la neve sia stata riprodotta abbastanza bene (soprattutto la neve fresca), le texture e gli spigoli di rocce non danno l’idea di grafica fotorealistica.

Passiamo ora a problemi ben più gravi. Innanzitutto capita spesso di vedere persone che compaiono letteralmente dal nulla. L’effetto vorrebbe essere quello di fare apparire le piste affollate, con altra gente che scende insieme a noi, come potrebbe avvenire nella realtà . Se però ci fermiamo un attimo e osserviamo attentamente, vedremo sciatori e snowboarder comparire alcune decine di metri più a monte di noi per poi scomparire magicamente un po’ più a valle. Problemi di questo genere erano soliti nelle prime console che sfruttavano la grafica tridimensionale, quindi sarebbe il caso di risolverli.
Altra cosa che si nota presto è che gli oggetti dello scenario cambiano (diventando più definiti) in base a quanto ci avviciniamo. Si tratta di una soluzione che generalmente serve per risparmiare le prestazioni della console, ma potrebbe risultare piuttosto fastidioso per qualcuno. Per rendere l’idea: capiterà  di vedere oggetti che da lontano appariranno come semplici figure tridimensionali e, avvicinandosi, si modificheranno scattosamente fino a diventare quello che dovrebbero rappresentare.

Comparto grafico Amped 3 Xbox360

Come se non bastasse, nemmeno sul piano della fisica c’è da sbalordirsi. Difatti anche i problemi di collisione tra i poligoni sono ampiamente presenti. Questo significa che, ad esempio, quando il vostro personaggio colliderà  con oggetti che dovrebbero essere solidi (come rocce o cartelloni), probabilmente lo vedrete “entrare” parzialmente all’interno di essi o, nel peggiore dei casi, addirittura passarci attraverso.

Tuttavia, qualche miglioramento al comparto grafico non manca. Infatti il nostro personaggio e quelli principali della storia sono ben delineati sia nei tratti che nell’abbigliamento. Inoltre, le espressioni dei loro volti rendono molto l’idea del loro stato d’animo. Per quel che riguarda i componenti dello scenario, i più visibili (cioè quelli che si vedono più spesso) hanno texture ben realizzate. Anche gli alberi appaiono più folti e realistici rispetto a quelli dei predecessori.

Lascia un commento