Final Fantasy 7 Advent Children: il fenomeno nel passato e nel futuro

Novita Videogiochi

autoredi data12 Dicembre 2008 - 08:12 commentiNessun commento 3525 letture

Final Fantasy 7 Advent Children: il fenomeno nel passato e nel futuro

Ciò che è stato un fenomeno nel passato lo è ancora oggi nel presente e lo sarà  anche in futuro secondo il nostro modesto avviso. Non lo avremmo mai e poi mai creduto, ma pare che questo film in computer grafica sia ancora sulla cresta dell onda riscuotendo successo e fama all interno di tutta quanta la comunità  di amanti dei jRPG e non solo! Ciò che può essere una cosa normale per gli americani potrebbe diventare il nostro sogno più grande e cioè l avvento in formato ad altissima definizione Blue Ray Disc, di una pellicola che alcuni sostengono a gran voce che sia assolutamente necessario gustarsi almeno una volta nella propria vita. Ci stiamo riferendo naturalmente a Final Fantasy 7 Advent Children, rifacimento di un jRPG molto famoso: Final Fantasy 7.

Questo film è stato pubblicato in America in versione Blue Ray nel lontano 2007 e quindi abbiamo dovuto aspettare moltissimi anni prima di potercelo gustare anche qui in Italia. In ogni caso in molti non lo hanno preso subito in versione americana semplicemente perché la nostra zona è diversa da quella statunitense altrimenti non sarebbe stato proprio il caso di attendere dal momento che Final Fantasy 7 Advent Children non è mai stato doppiato nella nostra lingua, non si sa per quale strana e ricondita ragione, lasciando, quindi le voci in giapponese con tanto di sottotitoli sotto. Detto questo vorremmo dare uno sguardo al passato per vedere che cosa è stato Final Fantasy 7 Advent Children.

Premettiamo che il nostro staff è sempre stato grandissimo fan di Final Fantasy 7, per cui vorremmo che i nerd si fermassero si mettessero a riflettere prima di sparare sentenze qui. Final Fantasy 7 Advent Children è indubbiamente molto ben fatto, almeno dal punto di vista tecnico. Si vede che la Square ha fatto passo da gigante dopo Final Fantasy the spirits within, ma resta pur sempre il fatto che questa pellicola non ci ha mai convinti sino in fondo. Final Fantasy 7 ha ottenuto il successo grazie alla profondità  della trama, profondità  dettata dalla morte di un parente stretto dello sceneggiatore che ha pensato di incentrare la trama sul ciclo di vita e di morte, molto bello tra le altre cose.

Ebbene: Final Fantasy 7 Advent Children non conserva nemmeno uno dei temi cardine di questo bellissimo gioco. Si limita ad introdurre personaggi truzzi, un Cloud sempre imbronciato (non è cambiato nulla da allora), che vive dei ricordi di Aerith, una Tifa rinchiusa a Midagrd e tante, tante, sicuramente troppe scene di picchia e mena, con riferimenti e scopiazzamenti vari dell universo Matrix. Sinceramente di Final Fantasy 7 Advent Children ci è sempre rimasto un grandissimo vuoto dentro. Ci attendevamo una sorta di conclusione più riflessiva di quelli che erano stati gli eventi del gioco e invece ci siamo trovati di fronte ad una trama trash messa solo come pretesto per mostrarci queste meraviglie della computer grafica.


Lascia un commento.

Bambine